Home » Edamame o fagioli di soia: etimologia e proprietà benefiche
Mangiare

Edamame o fagioli di soia: etimologia e proprietà benefiche3 min read

Edamame
Edamame

Semplicemente conosciuti da molti come fagioli di soia, gli edamame sono ricchi di proprietà molto interessanti per il nostro organismo. Per tale motivo, ed essendo anche perfetti per la preparazione di gustose ricette, andrebbero inseriti nella nostra alimentazione.

Edamame: cosa sono ed etimologia

Edamame è un termine giapponese che tradotto letteralmente significa fagiolo dello stelo. ‘Eda’, di preciso, sta per ‘ramo o stelo’ mentre ‘mame’ sta per ‘fagiolo’. Questo deriva dal fatto che i fagioli solitamente vengono lessati proprio mentre si trovano ancora attaccati allo stelo. Come affermato in precedenza quando si parla di edamame si fa riferimento a dei fagioli di soia ricchi di proprietà benefiche e tipici della cultura giapponese dove vengono consumati come dei veri e propri snack.

Come altri prodotti alimentari che derivano dalla soia ecco che anche l’edamame o fagioli di soia, è da considerare una preziosa fonte di proteine di alta qualità. Ma come si presenta? A tale domanda è possibile rispondere affermando che rispetto ad altre varietà di soia questa presenta fava allungata, e per questo molto simile al fagiolo. Il colore è verde brillante dovuto soprattutto al grado di maturazione mentre invece il suo sapore è delicato e fresco. Inoltre, sempre facendo riferimento al sapore, è possibile dire che questo ricorda un poco la mandorla e per tale motivo spesso l’edamame viene gustato da solo e quindi al naturale. Senza dover per forza cucinare ricette laboriose.

Proprietà

L’edamame è ricco di moltissimi nutrienti grazie ai quali è in grado di apportare importanti benefici al nostro organismo. Ma quali sono le principali proprietà? A tale domanda è possibile rispondere affermando che:

  • fortifica il sistema immunitario: e questo è reso possibile dalle moltissime vitamine, nutrienti ed antiossidanti di cui è ricco;
  • fa bene alla pelle: l’edamame è ricco di antiossidanti e quindi la sua assunzione aiuta a mantenere sana la pelle e allo stesso tempo riparare la pelle danneggiata. Nelle donne nella fase di postmenopausa può avvenire anche un cambiamento della pelle ed è anche in questi casi che l’edamame può rivelarsi utile in quanto ricco di isoflavoni;

Potrebbe interessarti anche: Nocciole, non solo buone: ricche di proprietà benefiche

Edamame
Edamame
  • aiuta la funzionalità polmonare: questa proprietà benefica è resa possibile dalla presenza di genisteina in grado di migliorare la funzione polmonare in pazienti affetti da asma;
  • migliora la digestione: essendo una buona fonte di fibre è in grado di facilitare la digestione e prevenire anche disturbi come gonfiore e stitichezza;
  • protegge la salute delle ossa: nello specifico l’edamame è ricco di fosforo, ferro, calcio e altri importanti nutrienti utili al mantenimento delle ossa sane. Consumare quindi questi fagioli o altri prodotti a base di soia può essere di grande aiuto per fornire al nostro organismo i nutrienti necessari affinché abbia luogo un rafforzamento delle ossa. E il mantenimento della densità ossea. Assumere in maniera regolare edamame può inoltre rivelarsi di particolare aiuto per prevenire l’osteoporosi;
  • aiuta a mantenere il peso-forma: i fagioli di soia sono infatti ricchi di proteine e contengono poche calorie. Per tale motivo sono da considerare uno spuntino perfetto per tutti coloro che seguono un’alimentazione a basso regime calorico. E quindi a basso contenuto di calorie.
Leggi articolo precedente:
Intolleranza al Glutine
Intolleranza al glutine: quali sono i sintomi?

Al giorno d'oggi ormai sempre più spesso si sente parlare di intolleranza al glutine, un disturbo sempre più diffuso che...

Chiudi