Guide News

Acchiappasogni: storia, leggenda, simbologia e dove attaccarlo

Acchiappasogni
Acchiappasogni

Sono molti gli amanti degli acchiappasogni mentre invece molti altri desidererebbero averne almeno uno. Questo è uno speciale strumento al quale è legata una lunga storia ricca di magia. Una storia in realtà poco conosciuta che verrà raccontata ed approfondita proprio nel corso di tale articolo.

Acchiappasogni: la storia

La storia degli acchiappasogni è piuttosto antica, addirittura questi sembrerebbero risalire alla tribù di nativi americani Lakota. Si tratta di una delle tribù indigene appartenenti al Nord America secondo la quale gli acchiappasogni erano utili per allontanare gli incubi e quindi allontanare dalla nostra camera nel corso della notte o durante le ore di sonno tutte le energie negative presenti. Ma non solo, sempre secondo i Lakota nel corso della notte l’acchiappasogni sembrerebbe essere in grado di far attraversare tramite il proprio centro le energie positive e i pensieri felici facendo in modo che questi possano arrivare alla nostra mente con delicatezza proprio nel corso delle ore di sonno. Favorendo quindi bei sogni. In sintesi quindi, secondo i Lakota, l’acchiappasogni sembrerebbe essere in grado di:

  • attrarre le energie positive;
  • favorire bei sogni;
  • allontanare le energie negative;
  • scongiurare gli incubi.

La leggenda

All’acchiappasogni sono anche legate delle leggende. Secondo quella raccontata dai nativi americani mentre un capo spirituale dei Lakota si trovava sulla cima di un monte sembrerebbe avere avuto una visione. Nello specifico Iktomi, ovvero simbolo e spirito della ricerca della saggezza, sembrerebbe essere comparso davanti a lui sotto forma di ragno. E avrebbe iniziato poi a tessere una tela mentre narrava dell’esistenza di forze in azione nel corso della vita sia buone che cattive. Da una parte ascoltare le forze buone potrebbe aiutarci nella vita a muoverci nella direzione giusta. Al contrario invece dare ascolto alle forze negative potrebbe portarci su una brutta strada.

Nel frattempo quella che era una semplice tela si era trasformata in un perfetto cerchio con al centro un foro. Una tela quindi a forma di cerchio molto utile per aiutare tutte le persone a raggiungere i propri obiettivi facendo un uso giusto dei propri sogni, delle proprie idee e delle proprie visioni. E’ stato proprio in riferimento a tale visione che si è arrivati poi alla costruzione dell’acchiappasogni da posizionare vicino al letto in modo tale che , nel corso della notte e quindi del sonno, il Grande Spirito possa vegliare sul mondo onirico.

Potrebbe interessarti anche: Araba Fenice, simbolo del potere della resilienza: la leggenda

Acchiappasogni
Acchiappasogni

Acchiappasogni: simbologia e dove attaccarlo

Agli acchiappasogni è legata una specifica simbologia. Questo è composto di vari elementi e ad ognuno di questi è legato un significato. Nello specifico:

  • il cerchio esterno rappresenta l’universo ed il ciclo della vita;
  • la rete ricca di perline è utile per trattenere i sogni negativi;
  • il punto centrale lascia i sogni positivi liberi di passare;
  • le piume invece simboleggiano non solo l’aria ma anche il volo degli uccelli.

Dove va posizionato l’acchiappasogni? Solitamente questo viene appeso vicino al letto e nello specifico al di sopra della testiera.  Ma perché è importante avere un acchiappasogni oppure perché andrebbe regalato ad una persona cara? La risposta è semplice. Per avere un po di serenità sia per noi stessi sia per gli altri, nel caso in cui si decida di regalarlo.

Altro... Guide, News
Grotte di Frasassi
Grotte di Frasassi, quando e come visitarle?: orari e consigli

Ubicate nel comune di Genca, ovvero nella provincia di Ancona e quindi nelle Marche, le Grotte di Frasassi si trovano...

Chiudi