News Notizie ed Eventi

Araba Fenice, simbolo del potere della resilienza: la leggenda

Araba Fenice
Araba Fenice

Araba Fenice è l’espressione utilizzata per fare riferimento ad un uccello mitologico considerato il simbolo dei cicli di ‘morte e rinascita’. Infatti, secondo la leggenda, questo uccello mitologico dopo la morte rinasce dalle proprie ceneri ed è per questo motivo che a tale figura è associato il simbolo del potere della resilienza. Termine questo con il quale ci si riferisce alla capacità di far fronte alle avversità in maniera assolutamente positiva. Ma esattamente cosa narra la leggenda? Qui di seguito potrete trovare la risposta.

Araba Fenice

Volendo fornire una piccola analisi di quello che è il nome legato a tale uccello mitologico ecco che è possibile dire che Fenice è un termine che deriva da greco Phòinix e che significa “purpureo” o di colore rosso porpora. Secondo le tradizioni dei miti antichi infatti l’Araba Fenice veniva spesso rappresentata proprio come un uccello infuocato. Araba invece è l’aggettivo con il quale si fa riferimento a quella che è la provenienza di questo animale mitologico. Il primo a citare tale animale, in occidente, è stato il famoso storico greco antico Erodoto, colui che è stato considerato da Cicerone come il ‘padre della storia’. Secondo Erodoto la reale provenienza dell’Araba Fenice sarebbe legata all’antico Egitto dove era conosciuta come Bennu .

Alla Fenice Bennu è connessa la ciclicità della vita intesa come morte e resurrezione. A tal proposito si fa quindi riferimento all’eternità dello spirito. Per gli antichi Egizi la Fenice somigliava ad un uccello tropicale che risorgeva dalle acque e non dal fuoco, come invece avviene nel mito greco. Essendo un simbolo l’Araba Fenice è soggetta a diverse rappresentazioni  che tendono a differenziarsi a seconda di quella che è la collocazione geografica-storico-culturale. A rimanere costante è però ciò che rappresenta ovvero l’immortalità dello spirito.

Potrebbe interessarti anche: Frida Kahlo, storia e opere della più famosa pittrice messicana

Araba Fenice
Araba Fenice

Araba Fenice, la leggenda

Come affermato poc’anzi, a tale figura mitologica è legata una leggenda. Di preciso secondo una versione del mito questo uccello prima di morire costruiva o sulla cima di una quercia o sulla cima di una palma un nido. Poi lo riempiva di piante balsamiche e si adagiava al sole aspettando che questo la bruciasse. In seguito accadeva che dal cumulo di ceneri emergeva una piccola larva che grazie ai raggi del sole riusciva a crescere in maniera piuttosto veloce fino a quando tale larva si trasformava in una nuova Fenice. Questa poi circa tre giorni dopo volava fino ad Eliopoli dove andava a posarsi sopra l’albero sacro.

Alla Fenice è legato anche un altro significato. Questo animale mitologico veniva indicato anche come simbolo di forza al punto tale che le sue lacrime sembrerebbero avere avuto potere curativo. Ad oggi, in Cina, viene intesa come simbolo di potere e prosperità. In riferimento alla sua esistenza è possibile dire che esistono diverse e contrastanti opinioni. Infatti secondo molti poeti del tempo questa era solamente frutto della fantasia. Al contrario, secondo molti altri, tale mito sembrerebbe essere ispirato ad un vero uccello che viveva nella regione che ai tempi era governata dagli Assiri.

Altro... News, Notizie ed Eventi
Murano
Murano, fantastica isola del vetro: ecco cosa fare e cosa vedere

Molto famosa per la tradizione della lavorazione del vetro, poco distante da Venezia e situata nella Laguna Veneta si trova...

Chiudi