Home » Semi di sesamo, ottimi per la salute: valori nutrizionali e proprietà
Mangiare

Semi di sesamo, ottimi per la salute: valori nutrizionali e proprietà3 minuti di lettura

Semi di Sesamo
Semi di Sesamo

Ricchi di nutrienti e davvero molto preziosi, i semi di sesamo sono considerati davvero molto importanti. Per tale motivo è consigliato integrarli nella propria alimentazione per mantenere un livello di salute piuttosto buono. Ma esattamente, quali sono tali proprietà? Qui di seguito sarà possibile trovare alcune utili informazioni.

Semi di sesamo: cosa sono e valori nutrizionali

Quando si parla di semi di sesamo, il cui nome scientifico è Sesamun indicum, si fa riferimento ad una pianta erbacea le cui origini sono legate all’India e all’Africa. Questi fanno parte della categoria di semi oleosi e si dividono in tre diverse categorie a seconda di quello che è il loro colore. E’ infatti possibile parlare di semi di sesamo neri, bianchi e color rossastro. Dalla lavorazione di tali semi possono essere ricavati diversi prodotti. Ovvero l’olio di sesamo, il tahin ovvero la crema di semi di sesamo, il gomasio che è ottenuto proprio dal sale marino e dai semi di sesamo e l’halva ovvero un derivato dal tahin. Tali semi, nonostante siano davvero molto piccoli, sono una vera e propria fonte di nutrienti. Questi sono composti per il 5% circa da acqua, per il 25% da carboidrati, per il 50% da grassi ed infine per il 20% da proteine. Poi ancora nei semi di sesamo sono contenuti altri importanti elementi. Questi sono i sali minerali, e nel caso specifico:

  • zinco;
  • calcio;
  • selenio;
  • fosforo;
  • potassio;
  • magnesio;
  • rame.

Nel sesamo sono poi contenuti acidi grassi insaturi come Omega 6 e in quantità minori Omega 3. Ed infine sono anche presenti vitamine del gruppo B, vitamina T e J.

Potrebbe interessarti anche: Frullati di frutta: benefici, come prepararli e ricette

Semi di Sesamo
Semi di Sesamo

Proprietà

Numerose ed importanti sono le proprietà benefiche che i semi di sesamo sono in grado di apportare al nostro organismo. Nello specifico grazie alla presenza dei sali minerali e di altri elementi importanti tali semi sono in grado di :

  • abbassare il colesterolo: a tenere bassi tali livelli sono i fitosteroli presenti in grandi quantità. Questi agiscono anche riducendo il rischio di malattie cardiovascolari;
  • prevenire l’osteoporosi: essendo il calcio un’ottima fonte per la salute delle ossa ecco che consumarlo in giuste quantità si rivela benefico per le donne in quanto le preserva dal rischio di sviluppare osteoporosi. Ma tali semi sono anche indicati, in particolar modo, per tutte le donne in gravidanza e durante la fase di allattamento. Ed infine per chi è intollerante al lattosio e per persone allergiche;
  • rinforzare il sistema immunitario: in questo caso si rivelano importanti in quanto in grado di prevenire l’insorgenza di infezioni e malattie.

Poi ancora sempre i semi di sesamo, grazie al selenio, sono un ottimo antiossidante mentre invece gli acidi grassi insaturi agiscono riducendo la possibilità di sviluppare patologie tumorali. Per tale motivo è possibile dire che questi piccoli semi hanno proprietà anticancro. La presenza di collagene ed elastina li rendono perfetti per la cura di pelle e capelli. Ed infine è importante precisare che sono anche indicati per tutti i bambini con difficoltà nella crescita.

Read previous post:
Kiwi Animale
Kiwi animale: come si presenta, comportamento e significato del nome

Quando si parla di kiwi tutti pensano al frutto ma in realtà in pochi sanno che esiste un animale che...

Close