Home » Muffa, cos’è e come fare per eliminarla: rimedi da preparare in casa
Abitare

Muffa, cos’è e come fare per eliminarla: rimedi da preparare in casa3 minuti di lettura

Muffa
Muffa

In ambienti particolarmente umidi come ad esempio la stanza da bagno e locali poco arieggiati ecco che ci si trova spesso a dover fare i conti con la muffa. Come fare per rimuoverla? Come intervenire?  Qui di seguito sarà possibile trovare utili consigli e alcuni semplici rimedi.

Cos’è la muffa e come si presenta

Capita molto spesso di trovare sulle pareti oppure sui soffitti muffe e macchie nere. Queste oltre ad essere brutte da vedere rappresentano anche un serio rischio per la salute e un segnale di umidità che porta al degrado dei materiali. Questo fenomeno è particolarmente frequente nei seminterrati, nei bagni ma anche sui muri esposti a nord. E quindi in tutti quegli ambienti umidi oppure semplicemente poco ventilati e quindi favorevoli alla proliferazione della muffa. A cosa si fa riferimento con tale termine? A tale domanda è possibile rispondere affermando che quando si parla di muffa si fa riferimento ad un tipo di funghi pluricellulari. Microrganismi che si diffondo molto facilmente e che si riproducono in spore che si disperdono nell’aria e di conseguenza poi aderiscono sulle superfici. In un primo momento la muffa si manifesta come una serie di piccoli puntini di colore scuro che successivamente tendono a trasformarsi in delle macchie compatte il cui colore varia tra il verde e il nero. La forma più diffusa di muffa è quella di colore nero. Questa solitamente si manifesta o vicino al pavimento oppure nelle parti alte dei locali.

Come eliminare la muffa

Chi si trova a dover combattere contro la muffa è solito chiedersi ‘come eliminarla?’.  In molti sono soliti utilizzare la candeggina ma occorre precisare che questa è molto inquinante. Il consiglio è quindi quello di ricorrere all’utilizzo di semplici rimedi naturali. Tra questi:

  • Acqua ossigenata: per preparare l’antimuffa all’acqua ossigenata bisognerà avere a disposizione 700 ml d’acqua, 2 cucchiai di bicarbonato di sodio, 2 cucchiai di acqua ossigenata al 3% e 2 cucchiai di sale fino. Per prima cosa bisognerà sciogliere il bicarbonato e il sale fino nell’acqua, versare il tutto all’interno di uno spruzzino dalla capacità di 1 litro e agitare bene prima dell’utilizzo. Il composto ottenuto andrà spruzzato sulle superfici da trattare e per facilitare il lavoro sarà anche possibile utilizzare uno spazzolino da denti;

Potrebbe interessarti anche: Fiori bianchi: ecco quali sono i più belli e il loro significato

Muffa
Muffa
  • Bicarbonato: per preparare l’antimuffa al bicarbonato saranno necessari 500 grammi di bicarbonato di sodio, 1 cucchiaino di detersivo per i piatti, 10 gocce di Tea Tree Oil e acqua. Come procedere? Semplice, occorrerà unire bicarbonato, detersivo per i piatti e Tea Tree Oil e versare tutti gli ingredienti all’interno di una ciotola in modo tale da poter aggiungere poco alla volta l’acqua fino ad ottenere una pasta cremosa che potrà essere applicata utilizzando una spugna;
  • Oli essenziali: questo è un potente rimedio naturale che faciliterà la scomparsa della muffa. Basterà semplicemente unire all’interno di uno spruzzino 100 ml di aceto di vino bianco, 10 gocce di Tea Tree Oil, 10 gocce di olio essenziale di lavanda, 100 ml di acqua di rubinetto e 5 gocce di olio essenziale di limone. Dopo aver unito il tutto bisognerà semplicemente agitare bene prima dell’uso.
Leggi articolo precedente:
Lenticchie rosse, gustose e facili da preparare: ecco le proprietà

Le lenticchie rosse oltre ad essere molto buone sono anche facili da digerire e veloci da cucinare. Sono quindi da...

Chiudi