Home » Farina di riso, ideale in cucina e nella cosmesi: proprietà e diversi usi
Abitare

Farina di riso, ideale in cucina e nella cosmesi: proprietà e diversi usi3 minuti di lettura

Farina di riso
Farina di riso

Ottenuta dalla macinazione del frutto di Oryza sativa, la farina di riso è considerata un alimento davvero eccellente, e più nello specifico completo. E’ inoltre più leggera della farina di frumento e quindi ideale anche per la preparazione di dolci e per friggere. E’ poi perfetta per chi si trova a dover seguire un’alimentazione priva di glutine ed anche per una dieta più leggera. Ma quali sono le sue proprietà e i diversi usi?

Farina di riso

Quando si parla di farina di riso si fa riferimento ad una polvere sottile di colore bianco molto fine ottenuta, come affermato poc’anzi, dai semi macinati della pianta dell’Oryza sativa ovvero il riso. Nello specifico i chicchi di riso vengono prima raccolti e poi sottoposti a diversi processi. Ovvero:

  • pulitura;
  • sbramatura;
  • sbiancatura;
  • spazzolatura;
  • lucidatura;
  • brillatura.

In commercio è possibile trovare tale farina in diverse versioni che ben si prestano alla realizzazione di ricette di vario tipo. Questi sono la:

  • semola bianca di riso;
  • farina bianca di riso;
  • semola integrale di riso;
  • farina integrale di riso.

Potrebbe interessarti anche: Boswellia: proprietà, metodi di assunzione ed effetti collaterali

Farina di riso
Farina di riso

Proprietà

Numerose sono le proprietà legate alla farina di riso. Questa è molto ricca di amidi e povera di proteine. E’ quindi in grado di fornire al nostro organismo due vantaggi importanti. Il primo è legato alla possibilità di consumare un alimento privo di glutine. Può quindi essere utilizzata tranquillamente da tutti coloro che sono affetti da celiachia o che semplicemente soffrono di intolleranza al glutine. Poi ancora la farina di riso, e nello specifico quella integrale, è in grado di donare al nostro organismo una ricca dose di vitamine appartenenti al gruppo B. E quindi vitamina B1, B2, B3, B6. Ma anche vitamine del gruppo E.

E’ importante precisare che il contenuto di fibre, minerali e vitamine tende a ridursi notevolmente in seguito al processo di raffinazione del riso. E proprio questo è il motivo per il quale il riso integrale è in grado di fornire maggiori nutrienti rispetto alla farina di riso raffinata. Grazie al suo bassissimo contenuto di colesterolo e grassi tale farina è raccomandata per la salute cardiovascolare. E per il basso contenuto di sodio è invece indicata per la dieta di tutti i pazienti ipertesi.

Diversi usi

La farina di riso viene utilizzata molto frequentemente nell’ambito alimentare ma non solo. Anche in quello cosmetico. E’ infatti ideale per la realizzazione di ricette dolci e salate oppure utilizzata in combinazione con altre farine possono essere realizzati biscotti, torte, besciamella, crackers, gnocchi ecc. Può anche essere utilizzata, al posto del burro, per addensare salse e zuppe.

In quanto dotata di proprietà nutritive e lenitive per la pelle, nell’antico Egitto la farina di riso veniva utilizzata per la preparazione di detergenti per il viso e maschere. Ad esempio mescolando 1 cucchiaio di polvere di amido di mais e 2 cucchiai di farina di riso fine è possibile ottenere una cipria da poter poi spargere sul viso utilizzando un’apposita spazzola. E poi ancora può essere utilizzata anche come deodorante naturale. Basterà spargere un poco di farina di riso sotto le ascelle.

Leggi articolo precedente:
Boswellia
Boswellia: proprietà, metodi di assunzione ed effetti collaterali

Nota per le sue eccellenti proprietà antinfiammatorie e analgesiche naturali, la Boswellia è una pianta importante che fa parte della...

Chiudi