Home » Lupino: proprietà benefiche e controindicazioni di questo speciale legume
Mangiare

Lupino: proprietà benefiche e controindicazioni di questo speciale legume2 minuti di lettura

Lupino
Lupino

Non tutti conoscono il lupino, un legume sconosciuto che non è facile trovare nelle tavole degli italiani anche se ricco di proprietà benefiche per il nostro organismo. Ma, quali sono tali proprietà? E soprattutto, come si mangiano e come si seminano questi legumi? Se siete alla ricerca di risposte potrete trovarle qui di seguito.

Proprietà del lupino

Quando si parla di lupino, o Lupinus Albus, si fa riferimento a degli antichi legumi conosciuti già fin dai tempi degli Egizi e dei Maya. Quello che in tanti non sanno è che per tanto tempo i lupini sono stati coltivati con l’unico scopo di riuscire a migliorare il terreno. E questo perchè particolarmente ricchi di azoto. E poi ancora sono stati coltivati anche per il pascolo ed infine per l’alimentazione dell’uomo. Nel corso degli ultimi anni, grazie al valore proteico che li caratterizza, i lupini sono tornati ad essere molto apprezzati. Rappresentano infatti l’alimento preferito da vegetariani e vegani.

Analizzando nello specifico quelli che sono i valori nutrizionali dei lupini ecco che è possibile dire che sono ricchi di proteine ed anche privi di glutine e quindi perfetti per i celiaci. Poi ancora sono ricchi di fibre e considerati ottimi per mantenere l’intestino in salute e favorire l’eliminazione delle tossine. Poi ancora, i lupini sono importanti in quanto in grado di migliorare il metabolismo, tenere sotto controllo l’ipertensione, proteggere il cuore e tenere sotto controllo il colesterolo LDL ovvero il colesterolo cattivo. Questo è reso possibile dalla presenza dell’Omega 3 e dell’Omega 6. Infine è importante affermare che i lupini sono considerati ottimi per chi soffre di diabete e agiscono favorendo la perdita del peso.

Proprietà terapeutiche

Tra le proprietà terapeutiche considerate di notevole importanza vi troviamo quelle per:

  • malattie cardiovascolari e cuore: l’arginina presente nei lupini ha importanti effetti benefici sulle pareti interne dei vasi sanguigni. Inoltre è considerato importante anche perché contribuisce a migliorare quella che è la funzione endoteliale considerata una delle cause principali della comparsa di malattie cardiovascolari;
  • diabete: tale proprietà benefica è resa possibile grazie alla presenza di una particolare sostanza chiamata tocoferolo;
  • intestino: essendo ricchi di fibra alimentare i lupini agiscono aumentando la motilità intestinale e normalizzando il processo digestivo. A tal proposito è anche molto importante affermare che sono da considerare ottimi alleati nella prevenzione di vomito, nausea e stitichezza.
Lupino
Lupino

Controindicazioni

Se da una parte è possibile dire che al lupino sono legate molteplici proprietà benefiche ecco che dall’altra parte è anche opportuno precisare che a questo legume sono legate delle controindicazioni. Nello specifico i lupini possono creare, in particolar modo nei soggetti predisposti, gonfiore intestinale.

Molta attenzione va prestata, inoltre, in caso di allergia al lupino ma anche alle lenticchie, piselli, arachidi, soia. In questi casi è opportuno consultare il proprio medico e chiedere consiglio prima di consumarli. Questo perchè in caso di allergia potrebbero verificarsi delle eruzioni cutanee, difficoltà respiratorie ma anche dolori addominali. Nei casi più gravi, invece, potrebbe verificarsi uno shock anafilattico.

 

Read previous post:
Cavolo Rosso
Cavolo rosso: benefici, coltivazione e come mantenere vivo il colore

Appartenente alla famiglia delle Crucifere, il cavolo rosso chiamato anche cavolo cappuccio rosso, è ricco di proprietà ed è possibile...

Close