Home » Olio di Lino: da cosa è ricavato e quali sono le sue proprietà
Mangiare

Olio di Lino: da cosa è ricavato e quali sono le sue proprietà3 minuti di lettura

Olio di Lino
Olio di Lino

Chi non conosce l’olio di lino? Questo un tempo veniva utilizzato soprattutto in ambito tessile in quanto grazie alle sue fibre intrecciate permette di ottenere un tessuto leggero e adatto, in particolar modo, alla stagione calda. Nel corso degli anni però il lino ha ampliato quelli che sono i suoi campi di applicazione e oggi è possibile utilizzarlo in cucina ma anche per la cura della pelle e dei capelli, in gravidanza ecc. Ma da cosa viene ricavato e quali sono le sue proprietà?

Olio di lino: cos’è e da cosa è ricavato

Da cosa viene ricavato l’olio di lino? Sicuramente in molti sono alla ricerca di risposte. A tal proposito è possibile dire che questo particolare olio è ricavato dalla pressione a freddo dei semi della pianta del lino. Questi semi sono o tostati oppure essiccati. La pianta del lino, ovvero il Linum usitatissimum, altro non è che un piccolo arbusto in grado di raggiungere come massima altezza quella di circa un metro. Tale pianta in primavera è in grado di produrre bellissimi fiori di colore azzurro ed inoltre è possibile anche affermare che si tratta di una pianta molto versatile che nel corso del tempo è riuscita a trovare impiego in diversi settori.

Come affermato poc’anzi un tempo era utilizzata in ambito tessile mentre invece oggi viene anche sfruttato nell’ambito dell’edilizia come materiale isolante, per la produzione di vernici- E ancora, è utilizzato nel giardinaggio e nella cosmetica. Ai fini alimentari vengono utilizzati i semi dai quali è possibile ricavarne la farina oppure se essiccati o tostati è possibile estrarre l’olio.

Proprietà terapeutiche

Diverse ed importanti sono le proprietà terapeutiche che caratterizzano l’olio di lino. Tra le più importanti vi troviamo la capacità di:

  • proteggere l’apparato cardiovascolare: agisce mantenendo pulite le arterie e prevenendo, quindi, l’insorgere di placche arteriosclerotiche ma anche malattie cardiovascolari e neurodegenerative;
  • abbassare il colesterolo: l’olio di lino agisce combattendo l’azione del colesterolo ldl ovvero quello cattivo favorendo, al contrario, l’aumento del colesterolo buono o hdl;
  • svolgere funzione antiossidante: ciò che aiuta a prevenire la formazione dei radicali liberi è la presenza della vitamina E;
  • rafforzare il sistema immunitario: questo è reso possibile grazie alla presenza degli acidi grassi presenti nell’olio di lino ed in grado di agire aumentando il livello delle difese immunitarie.

Potrebbe interessarti anche: Hummus di ceci, come preparare questa gustosa ricetta?

Olio di Lino
Olio di Lino
  • favorire la digestione: tale olio è ricco di mucillagini in grado di regolarizzare il transito intestinale e di conseguenza, favorire la digestione e proteggere la mucosa gastrica.

E’ inoltre molto importante precisare che a questo speciale olio sono anche associate importanti proprietà antitumorali. E’ infatti da considerare un ottimo alleato nella prevenzione di alcune specifiche tipologie di tumore. Tra questi quello al colon, prostata, seno e utero.

Altre proprietà

All’olio di lino sono associate anche altre importantissime proprietà. Tra queste vi troviamo le proprietà cosmetiche per capelli e pelle. Nello specifico se l’olio di lino viene applicato sui capelli è in grado di esercitare proprietà:

  • disciplinanti;
  • condizionanti;
  • ristrutturanti;
  • rinforzanti;
  • idratanti.

Se invece viene applicato sui capelli esercita proprietà:

  • cicatrizzanti;
  • emollienti;
  • nutritive;
  • lenitive.
Read previous post:
Hummus di Ceci
Hummus di ceci, come preparare questa gustosa ricetta?

Tra gli alimenti più antichi considerati anche particolarmente gustosi vi troviamo l'hummus. Conosciuto in tutto il mondo ed apprezzato per...

Close