News

Levriero Afgano: origini, aspetto e carattere di uno dei cani più eleganti

Levriero Afgano
Levriero Afgano

Tra le razze di cani più particolari al mondo vi troviamo sicuramente il Levriero Afgano. Com’è possibile intuire dallo stesso nome, si tratta di una razza di cane le cui origini sono appunto afghane ed ufficialmente riconosciuta dalla FCI.

I cani appartenenti a questa razza vengono anche solitamente chiamati Afghan hound oppure ancora Lévrier afghan e per concludere anche Tazi, parola questa che tradotta significa arabo.

Origini e storia

Come affermato in precedenza si tratta di una razza le cui origini sono afghane ma soprattutto sono molto antiche. Infatti, secondo quanto emerso da studi e ricerche effettuate nel corso degli anni, sembra proprio che le origini siano legate al 1000 a.C. Inizialmente tale razza venne selezionata come cane da caccia e nello specifico veniva utilizzata per la caccia di gazzelle e di altri grandi mammiferi. È stato soltanto intorno alla fine dell’800 che il Levriero Afgano è arrivato in Europa grazie ai soldati britannici. Questi, in seguito al loro ritorno da quelle che furono le Guerre Anglo-Afgane, portarono con se i cani appartenenti alla razza in questione dando loro modo di essere conosciuti anche in Europa.

Aspetto

Quando si parla del Levriero Afgano si fa riferimento ad un cane di taglia grande che si presenta snello ma molto particolare grazie al suo pelo. L’altezza al garrese è compresa tra i 68 e i 74 cm per i maschi mentre tra i 63 e i 69 cm per le femmine. Parlando ancora di quelle che sono le caratteristiche fisiche del Levriero Afgano è importante precisare che il cranio dei cani appartenenti a questa razza è proporzionato mentre invece il muso è lungo ed anche appuntito. Il naso è nero e ad un primo impatto a catturare l’attenzione è anche il suo sguardo. Infatti si tratta di un cane con uno sguardo diretto che tende a scrutare e che se osservato ricambia osservando. Come affermato poc’anzi, la caratteristica fisica più importante del Levriero Afgano è sicuramente il suo pelo. Questo si presenta molto lungo ma allo stesso tempo anche setoso. Parlando invece del mantello ecco che in natura sono presenti ed ammessi tutti i colori. I più diffusi però sono il color crema o fulvo e il biondo oro.

Levriero Afgano
Levriero Afgano

La maschera è scura e precisamente nera ma vi sono anche alcune varietà nello specifico tigrate. Tra le diverse varietà presenti in natura, quella più rara e allo stesso tempo più ricercata è quella che rientra nella categoria chiamata Oyster ovvero madreperla. Gli Oyster non hanno maschera, il muso è chiaro ed inoltre la loro groppa è di colore grigio argento mentre invece il manto è bianco. Poi ancora sempre gli Oyster presentano delle sfumature nelle orecchie che tendono al color avorio e nocciola.

Carattere

Il Levriero Afgano è un cane molto fiero e allo stesso tempo generoso ed intelligente. I cani appartenenti a questa razza sono considerati molto eleganti e soprattutto sensibili. Solitamente si legano molto al loro padrone in compagnia del quale dimostrano di essere anche allegri e vitali. Un particolare aspetto, questo, che solitamente non dimostrano alle persone estranee.