Abitare Giardinaggio

Gardenia: descrizione e coltivazione in vaso oppure in giardino

Gardenia
Gardenia

Tra le piante appartenenti alla famiglia delle Rubiaceae vi troviamo la Gardenia. Le origini di tale pianta sono legate precisamente all’Africa del sud, al Giappone e ancora alla Cina.

Le origini dipendono a seconda della specie in questione. In Europa e precisamente in Italia tale pianta è molto conosciuta, soprattutto viene utilizzata come pianta ornamentale.

Descrizione

Analizzando nello specifico quello che è l’aspetto di questa pianta è possibile affermare che quando si parla di Gardenie si fa riferimento a degli arbusti sempreverdi la cui altezza può arrivare a raggiungere i 2 metri. Tali arbusti sono molto robusti e caratterizzati dalla presenza di alcune foglie dal colore verde scuro. Inoltre, parlando sempre di quello che è l’aspetto della gardenia, è possibile affermare che è caratterizzato dalla presenza di fiori molto grandi e di colore bianco oppure giallo pallido.

Questi fiori sono solitamente profumati e la fioritura è nello specifico prevista nella stagione estiva. Parlando invece di quelli che sono i frutti ecco che questi sono nello specifico bacche oppure drupe. Al loro interno contengono una polpa particolarmente ricca di semi.

Coltivazione

Stando a quanto emerso da alcune indiscrezioni, la Gardenia è una pianta semplice da coltivare. Proprio la coltivazione può avvenire sia in vaso che in giardino, ma bisogna in entrambi i casi prestare attenzione a dove verrà collocata la pianta. Questa infatti può raggiungere un’altezza compresa tra 1 e 2 metri e per tale motivo è importante regolarsi con la potatura.

Se la domanda che vi state ponendo è quando innaffiare la gardenia, ecco che questa pianta richiede delle abbondanti innaffiature soprattutto nella stagione estiva. Ed è proprio in questa stagione che è in corso la fioritura. Inoltre, sia che decidiate di coltivarla in vaso oppure in giardino, è importante sapere che la gardenia è una pianta che solitamente preferisce non una diretta esposizione ai raggi solari. Al contrario preferisce le zone di mezz’ombra.

Coltivazione in vaso

Come anticipato poc’anzi, la coltivazione della Gardenia può avvenire sia in vaso che un giardino. Analizzando nello specifico la coltivazione in vaso ecco che è possibile affermare che questa viene considerata una pianta ideale per questo genere di coltivazione. Per prima cosa è importante affermare che particolare attenzione è da riservare ai sottovasi.

Gardenia
Gardenia

Questi, nello specifico, non dovranno essere sede di ristagni idrici in quanto potrebbe causare dei problemi e nello specifico potrebbero far marcire le radici della pianta. In seguito, proprio tali ristagni idrici, potrebbero addirittura portare all’essiccazione della pianta. Parlando ancora della coltivazione in vaso è necessario precisare che, tra le diverse specie, ve n’è una particolarmente indicata ovvero la Gardenia Jasminoides.

Coltivazione in giardino

Oltre che in vaso, la Gardenia può anche essere coltivata in giardino. È però importante precisare che questa pianta non sopporta le temperature troppo basse per tale motivo il consiglio è quello di proteggerla con dei paraventi durante l’inverno o comunque durante periodi particolarmente freddi. Il periodo giusto per effettuare la coltivazione della pianta Gardenia in giardino è la primavera. Invece, le stagioni da evitare per piantare la gardenia sono l’inverno e l’autunno.

Altro... Abitare, Giardinaggio
Azalea
Azalea, coltivazione in vaso e in giardino: come fare?

Azalea, è questo nello specifico il termine con cui si fa riferimento ad una pianta appartenente al genere Rhododendron. In...

Chiudi