Home » Danacol, utile a combattere il colesterolo cattivo: ecco cosa sapere
Salute

Danacol, utile a combattere il colesterolo cattivo: ecco cosa sapere3 minuti di lettura

Danacol
Danacol

Sottoporsi periodicamente a controlli e nello specifico effettuare delle analisi del sangue è importante per poter sapere se sono presenti problemi di salute oppure no. Ad esempio attraverso le analisi del sangue è possibile evidenziare la presenza, o meno, di ipercolesterolemia. Un disturbo purtroppo diffuso e per il quale occorre trovare subito dei rimedi. Il primo passo da fare è quello di recarsi dal proprio medico il quale si occuperà di proporre e consigliare la giusta terapia farmacologica. Ma, come difendersi dal colesterolo in eccesso? Una buona idea potrebbe essere anche quella di provare Danacol.

Danacol: cos’è

Se in seguito alle analisi del sangue viene evidenziata la presenza di ipercolesterolemia occorre subito contattare il proprio medico. Questo interverrà consigliando una terapia farmacologica e nel caso in cui sia necessario potrebbe invitare il paziente a cambiare, o modificare, il proprio stile di vita. In questo modo potrebbe verificarsi una riduzione naturale del colesterolo e di conseguenza i valori potrebbero tornare ad essere normali. In caso di alterazione dei livelli di colesterolo ecco che potrebbe rivelarsi di grande aiuto la famosa bevanda funzionale prodotta da Danone, ovvero Danacol.

Ma cos’è esattamente? Quando si parla di Danacol si fa riferimento ad una bevanda a base di latte scremato fermentato addizionato di steroli vegetali. Si tratta dunque di molecole la cui struttura è simile a quella del colesterolo e quindi per tale motivo agiscono entrando in competizione con il colesterolo nell’assorbimento a livello intestinale.

Come agisce nell’organismo

Come agisce Danacol sul colesterolo? Il colesterolo presente nell’intestino viene introdotto con gli alimenti e prodotto dal fegato. Da qui il lipide viene poi trasportato, tramite il sangue, al fegato. E proprio questo organo insieme ad una gran parte del colesterolo che viene prodotto dal fegato passa poi all’interno dell’intestino attraverso la bile. Ed ecco che proprio gli steroli contenuti nel Danacol vanno ad agire nell’intestino con l’unico scopo di entrare in competizione con il colesterolo stesso. In questo modo quindi favoriscono una sua riduzione da parte dell’organismo. Nello specifico all’interno di una bottiglietta di Danacol sono contenuti 1.6 grammi di steroli vegetali. Una quantità necessaria a favorire, dopo soli 3 settimane, una riduzione di colesterolo nel sangue.

Potrebbe interessarti anche: Vitamina D dove si trova, come assumerla e quali alimenti ne sono ricchi

Danacol
Danacol

Funziona davvero?

Sulla bevanda Danacol sono stati effettuati, negli anni, diversi test clinici i quali sembrerebbero essere riusciti a dimostrarne l’efficacia dopo sole 3 settimane di assunzione. Per poter ottenere però dei benefici nella riduzione dell’ipercolesterolemia occorre assumere la bevanda seguendo quelli che sono i consigli d’uso. E quindi una volta giorno dopo il pasto principale. Ed ovviamente sempre associata ad uno stile di vita sano e ad una dieta equilibrata. Occorre quindi evitare, o quanto meno ridurre, l’assunzione di cibi ricchi di colesterolo. Tra questi vi troviamo ad esempio le carni rosse, il tuorlo d’uovo, gli insaccati ecc.

La bevanda firmata Danone dovrà quindi essere assunta all’interno di una dieta bilanciata e varia all’interno della quale dovrà essere compresa una regolare assunzione di verdura di stagione e frutta, pesce azzurro, legumi e cereali.

Read previous post:
Dragoncello
Dragoncello, erba aromatica ricca di proprietà: diversi usi

Dragoncello è il termine utilizzato per far riferimento ad un'erba aromatica molto utilizzata in cucina per via del suo caratteristico...

Close