Home » Decotto di zenzero, come prepararlo? Ecco la ricetta
Salute

Decotto di zenzero, come prepararlo? Ecco la ricetta3 minuti di lettura

Decotto di Zenzero
Decotto di Zenzero

Un ottimo modo per poter assumere lo zenzero e di conseguenza beneficiare di quelle che sono le sue proprietà potrebbe essere quello di preparare un decotto di zenzero. Stiamo nello specifico parlando di una preparazione liquida ottenuta utilizzando proprio i rizomi della pianta. Ma, come fare?

Benefici del decotto di zenzero

Numerosi ed importanti sono i benefici legati al decotto di zenzero ovvero un rimedio naturale davvero molto utile in caso di raffreddore, mal di gola, tosse e influenza. Quali sono nello specifico i suoi benefici? A tal proposito è possibile dire che il decotto di zenzero agisce:

  • calmando la tosse;
  • rafforzando il sistema immunitario.
  • alleviando il mal di gola;
  • sgonfiando la pancia;
  • favorendo la depurazione dell’organismo
  • favorendo la digestione;
  • stimolando l’appetito.

E’ inoltre molto importante precisare che il decotto di zenzero è da considerare un ottimo antidolorifico e antinfiammatorio naturale ed inoltre ha anche un effetto riscaldante. Proprio per tale motivo è da considerare la bevanda perfetta da bere quando fa molto freddo.

La ricetta

Il decotto di zenzero viene preparato mettendo in pratica un processo definito di decozione. Per farlo basterà avere a disposizione pochi ingredienti ovvero:

  • 2 o 3 fettine di zenzero fresco;
  • scorza di limone oppure 1 spicchio di limone;
  • 250 ml di acqua.

Preparazione

Per prima cosa bisognerà prendere un pentolino, versare all’interno una tazza d’acqua, e quindi circa 250 ml, e poi aggiungere 2 oppure 3 fettine di zenzero fresco. Successivamente occorrerà aggiungere uno spicchio di limone oppure la scorza del limone e portare il tutto ad ebollizione lasciando sobbollire per circa 10 minuti. Dopo aver fatto tutto ciò non bisognerà fare altro che togliere il pentolino dal fuoco e utilizzando un colino filtrare il decotto. Questo andrà poi versato all’interno di una tazza.

Il decotto potrà poi essere dolcificato a proprio piacere. E quindi ad esempio sarà possibile aggiungere il miele oppure un altro dolcificante naturale. Oltre al miele sono consigliati lo sciroppo d’acero, lo zucchero di canna e lo sciroppo di riso. Nel caso in cui il decotto da preparare sia in quantità maggiori rispetto a quelle appena elencate è importante sapere che in 1 litro di acqua bisognerà aggiungere circa 30 grammi di rizoma fresco di zenzero. Inoltre il decotto potrà essere consumato subito oppure conservato in frigo per massimo un giorno.

Potrebbe interessarti anche: Sali di Epsom: cosa sono, proprietà e diversi utilizzi

Decotto di Zenzero
Decotto di Zenzero

Controindicazioni

Ma, al decotto di zenzero oltre che importanti benefici sono legate anche delle controindicazioni? E’ sicuramente questa una delle domande alle quali in molti stanno cercando una risposta. A tal proposito è quindi possibile dire che a dover prestare molta attenzione nell’utilizzo dello zenzero devono essere in particolar modo tutte quelle persone che assumono dei farmaci per la circolazione. E in modo specifico gli anticoagulanti. In questi casi è comunque importante, o meglio consigliato, chiedere informazioni al proprio medico di fiducia. In generale è comunque possibile affermare che si tratta di una bevanda salutare alla quale sono legati molteplici benefici per la salute dell’uomo.

 

Leggi articolo precedente:
Fumenti, efficaci contro i malanni di stagione: come prepararli?

Con l'arrivo dei primi freddi si presentano puntuali anche i tipici malanni di stagione e quindi febbre, raffreddore. Come fare...

Chiudi