Home » Cumino, spezia dai tanti benefici: tutte le proprietà e gli usi possibili
Mangiare

Cumino, spezia dai tanti benefici: tutte le proprietà e gli usi possibili

Cumino
Cumino

Il cumino i cui semi assomigliano molto a quelli dell’ anice e del Finocchio, è una pianta tipica della Siria ed erbacea. Generalmente con questo nome si indicano varietà di spezie. Il cumino è anche conosciuto come Cumino Romano e appartiene alla famiglia chiamata Apiaceae ed è tipica del Mediterraneo diffusa però anche nel continente americano. Al giorno d’oggi Però pare che la coltivazione Avvenga per lo più nel mondo arabo. Questa particolare spezia pare abbia davvero tante proprietà benefiche tra cui quelle Digestive e antiossidanti. Per queste e per altre ragioni, il cumino è un alleato della nostra salute.

Proprietà

Il cumino è ricco di proprietà benefiche per via di Ciò che contiene. Questa specie Infatti sembra particolarmente ricca di vitamine, ma anche di ferro, sali minerali tra i quali magnesio, calcio e fosforo e flavonoidi. Visto l’ elevato apporto di Ferro, il cumino è molto utile per tutti quei soggetti che soffrono di anemia e per le donne durante il ciclo mestruale. Si dice infatti che in tempi molto antichi, Il cumino venisse dato ai bambini che soffrivano di anemia.

L’abbiamo già detto, il cumino è molto importante perché ha delle interessanti proprietà Digestive. Sembra infatti che alcune sostanze tipiche del cumino possono stimolare la secrezione degli enzimi prodotti dal pancreas, questo non fa altro che facilitare l’assimilazione corretta dei cibi e quindi anche dei minerali e delle vitamine.

Ma non finisce qui perché il Cumino, hai delle ottime proprietà carminative ovvero contrasta ogni formazione di gas intestinali e previene l’effetto pancia gonfia. E anche un ottimo antitumorale. Questa proprietà è stata scientificamente provata e pare che possa proteggere lo stomaco e il fegato da molte forme tumorali. Il fine è ricco di antiossidanti.

Benefici

Cumino
Cumino

È possibile Inoltre utilizzare l’olio essenziale di Cumino che può essere utilizzato per curare infezioni respiratorie Ma anche in caso di forti infiammazioni muscolari e per lenire gonfiori. In questo caso l’olio essenziale di Cumino va massaggiato sulla zona interessata. Può essere utilizzato soprattutto durante i mesi invernali perché ha un ottimo potere riscaldante. È stato Inoltre appurato che per combattere l’alitosi è possibile masticare i semi di cumino. Infine non per ordine di importanza, Il cumino pare sia anche in grado di far dimagrire. Innanzitutto perché aumenta il calore corporeo e poi perchè pare faccia aumentare la spesa metabolica permettendo di consumare più in fretta calorie e grassi.

Usi

Generalmente Il cumino viene raccolto durante l’estate, prelevando i fiori e lasciando seccarli poi a testa in giù in un luogo asciutto e fresco. I semi possono essere conservati anche all’interno di un barattolo che abbia però la chiusura ermetica. È possibile consumare Il cumino sotto forma di tisana. In questo caso dovrete mescolare 8 grammi di semi di finocchio con altrettanta quantità di fiori di Cumino e menta. Potete Lasciare in infusione il tutto per una decina di minuti e consumarla durante la giornata. Con il Cumino potete anche fare delle ottime insalate, tostando leggermente i semi in padella.

Leggi articolo precedente:
Cannoli Siciliani
Cannoli siciliani, origine e ricetta classica per prepararli in casa

Il cannolo siciliano la stessa parola lo dice è sicuramente una delle specialità della Regione Sicilia conosciuta a livello internazionale....

Chiudi