Home » Criceto: tutte le razze, descrizione, carattere e alimentazione
News

Criceto: tutte le razze, descrizione, carattere e alimentazione2 minuti di lettura

Criceto
Criceto

Sono sempre di più le persone che decidono di avere un criceto in casa. Tuttavia prima di decidere di adottare o acquistare un criceto, bisognerebbe sapere un po’ di cose. Oggi cercheremo di darvi alcune utili informazioni su questi animaletti, su come trattarli e quali sono le loro principali caratteristiche. Partiamo subito col dire che si tratta di un animale da compagnia molto diffuso in tutto il mondo.

Nell’antichità si conosceva Soltanto un tipo di criceto ovvero quello dorato che oggi è uno tra i più conosciuti animali domestici nonché da laboratorio soprattutto nell’ Occidente. Non tutti sanno che esistono circa 20 specie di criceti e in tutti i casi si tratta di roditori i quali presentano una coda corta e hanno alcuni aspetti molto simili alle arvicole e ai gerbilli. Esiste quindi il criceto comune che è quello più conosciuto e poi quelli che variano per colore che va dal marrone al nero.

Esiste anche il criceto Campbell che è chiamato anche criceto siberiano e russo e pare si riconosca dal fatto che un colore tendente al grigio chiaro con una riga sulla schiena. Si tratta anche di una specie caratterizzato da piccole dimensioni che vanno dai 9 ai 12 cm e dai 20, fino ad un massimo di 28 gr. Infine esiste il criceto Winter White che pare sia caratterizzato da una livrea bianca. Questo tipo di criceto pare sia originario della Mongolia, della Siberia e del Kazakstan. Questo animale appartiene ad una sottofamiglia chiamata cricetidi, pare sia dotato di udito piuttosto Acuto ed un olfatto davvero incredibile.

Aspetto

In generale senza andare nello specifico in una o altra razza, il criceto è un roditore piuttosto piccolo dalla corporatura anche piuttosto compatta e leggermente arrotondata. Presenta le orecchie piuttosto grandi, gli occhi molto scuri e sporgenti, delle unghie affilate, una folta pelliccia e degli incisivi sporgenti. Le gambe sono piuttosto Corte, così come la loro coda e nel complesso la lunghezza va dai 7 ai 20 cm. Come abbiamo visto, il colore varia a seconda del tipo di razza estiva dal bianco al marrone chiaro, oppure al dorato, al Marrone al grigio.

Comportamento

Criceto
Criceto

I criceti in generale vivono allo stato brado E durante le stagioni fredde entrano come in ibernazione. Da questo stato escono soltanto per pochissimo tempo soltanto per mangiare le scorte che sono state accumulate nella loro tana precedentemente. Il criceto domestico va tenuto in un appartamento con temperatura non inferiore ai 20 gradi e per questo motivo non sente il bisogno di andare in letargo e quindi rimane sveglio sostanzialmente tutto l’anno. Alcuni criceti selvatici possono essere piuttosto aggressivi, mentre quelli che generalmente sono adatti a vivere in appartamento sono dei veri animali da compagnia quindi piuttosto gentili, docili e per niente aggressivi.

Alimentazione

Generalmente si tratta di un roditore erbivoro e quindi sono molto golosi di semi di frutti, di germogli, fiori, radici e anche foglie. Non disdegna comunque insetti rane e lucertole topi e anche serpenti.

Read previous post:
Chinotto
Chinotto: descrizione, caratteristiche, proprietà benefiche e usi dell’agrume

Il chinotto altro non è che un agrume che appartiene alla famiglia del limone, dell'arancio, del pompelmo e del bergamotto....

Close