Animali News

British Shorthair: origine e storia, carattere e aspetto

British Shorthair
British Shorthair

Il British Shorthair è un gatto domestico appartenente ad una razza particolarmente diffusa nel Regno Unito. Il gatto in questione è a pelo corto e come si evince dal suo nome, viene dalla Gran Bretagna. Si tratta di un animale di taglia media, particolarmente diffuso nel XIX secolo. Sono tante le sue colorazioni, mentre il carattere piuttosto Mansueto è adatto a vivere sia nei giardini che all’interno degli appartamenti. Il British Shorthair è sicuramente il gatto più diffuso in tutta l’Europa. Soltanto nel 2001 è stato ufficializzato e annoverato nei registri del GCCF, ovvero del Governing Council of the Cat Fancy.

Origine e storia

Discende da alcune razze di gatti portati nel Regno Unito dai Romani, i quali successivamente vengono incrociati con gatti selvatici. Non è di certo una novità il fatto che inizialmente Il British Shorthair visse allo stato selvatico fino a quando non venne allevato e riconosciuto come razza intorno al 19esimo secolo. Intorno alla seconda metà dell’800 Però Harrison Weir Seleziona questa razza di gatto ma soltanto nella varietà del colore blu. Fu nel 1940 che questa razza di gatto divenne Popolare, poi in seguito alla seconda guerra mondiale cominciarono a diffondersi sempre di più gli allevamenti.

Aspetto

È un gatto sicuramente piuttosto massiccio e questo aspetto è maggiormente sottolineato dal folto pelo che viene chiamato dagli inglesi crisp. Il pelo comunque è sofficissimo, ha degli occhi rotondi e soprattutto molto espressivi di colore giallo oro o rame ma anche blu e verde. Le guance sono piuttosto paffute soprattutto degli esemplari maschi e le orecchie piccole, il collo massiccio e corto. In genere Però il gatto British Shorthair ha un corpo piuttosto muscoloso e robusto. Le sue gambe sono piuttosto corte e per questo chiamato cobby. Riguarda le misure, queste variano a seconda che si tratti di esemplari maschi o femmine. Per i primi il peso può arrivare fino ad un massimo di 8 kg mentre le seconde pesano un massimo di 5 kg.

Carattere

British Shorthair
British Shorthair

Il gatto British Shothair sembra abbia un carattere un po’ particolare. La sua indole Tuttavia è piuttosto accomodante e l’umore è generalmente stabile, caratteristiche che per un gatto sembrano essere piuttosto rare. Non chiede delle attenzioni particolari, sa stare da solo in casa senza fare dispetti o combinare pasticci ed è anche piuttosto pigro. È particolarmente affettuoso con le persone che gli stanno vicino dalle quali si aspetta compagnia e coccole. Ama giocare tanto con i bambini con i quali si mostra piuttosto tenero, Anche perché non è morta e non graffia.

Cure

Il British Shorthair è sicuramente adatto per tutte quelle persone che lavorano molto e che adorano tornare a casa e sentirsi accolti e accuditi. Questo fa presupporre che il British Shorthair non è un gatto che richiede particolari Cure. Certo è chiaro che il suo pelo va spazzolato almeno una volta alla settimana. Particolare attenzione dovrà essere posta alla sua alimentazione, perché genericamente questo gatto tende ad accumulare peso soprattutto se vive in ambienti chiusi e se viene sterilizzato.

Altro... Animali, News
Basset Hound
Basset Hound: aspetto e carattere di uno dei cani da compagnia più amati

Se siete alla ricerca di un cane oltre che bello anche dolce e affettuoso nei confronti del padrone ecco che...

Chiudi