Home » Alga Kombu: quali sono le sue proprietà e i diversi utilizzi?
Mangiare

Alga Kombu: quali sono le sue proprietà e i diversi utilizzi?2 minuti di lettura

Alga Kombu
Alga Kombu

I grandi appassionati della cucina giapponese, ma anche della cucina macrobiotica, avranno sicuramente sentito parlare almeno una volta nella vita dell’Alga Kombu. Questa è nello specifico l’espressione utilizzata per far riferimento ad un alimento particolarmente ricco di proprietà ed utilizzato di solito in cucina per insaporire le pietanze e renderle anche più digeribili. Ma esattamente, quali sono le sue proprietà e le controindicazioni? Qui di seguito sarà possibile trovare le risposte a queste domande.

Diversi utilizzi dell’Alga Kombu

Quando si parla dell’Alga Kombu si fa nello specifico riferimento ad una particolare alga marina bruna che fa parte della famiglia delle Feoficee. Stiamo parlando di una speciale alga giapponese conosciuta anche con altri nomi. Ed esattamente come fuco, haidai, dasima, dashima. Ma non solo, è anche nota come cavolo di mare ed il suo colore è il marrone scuro.

L’alga Kombu oltre ad essere ricca di proprietà è anche molto versatile in cucina, motivo per il quale può essere facilmente utilizzata per la preparazione di pietanze di vario genere. Dove utilizzarla? Semplice, l’Alga Kombu è perfetta per la cottura dei legumi, ed in modo particolare dei fagioli in quanto aiuta a renderli più leggeri e quindi digeribili ed inoltre agisce eliminando il problema del gonfiore che proprio i fagioli potrebbero creare. Poi ancora l’alga Kombu può essere utilizzata per insaporire sughi, zuppe, brodi e minestroni ma anche per preparare un gustoso e originale brodo per risotto oppure rendere gustosissime le verdure cotte. Infine altro utilizzo è quello legato alla preparazione del Dashi, famoso ma anche gustoso brodo giapponese.

Proprietà e benefici

Diverse sono le proprietà legate all’Alga Kombu. Questa, nello specifico, è ricca di fosforo, potassio, iodio, alginati e laminaria.  Ed è anche ricca di vitamine. Per tale motivo le alghe vengono spesso considerate dei veri e propri integratori, in quanto in grado di apportare importanti benefici al nostro organismo grazie alla quantità di sostanze contenute. Tale alga agisce aumentando il metabolismo basale e favorendo la circolazione sanguigna. Poi ancora è in grado di regolare la pressione arteriosa ma anche il drenaggio dei liquidi.

Potrebbe interessarti anche: Focaccia senza lievito: ecco una ricetta semplice e gustosa

Alga Kombu
Alga Kombu

Volendo quindi fornire una dettagliata analisi dei benefici che è in grado di apportare al nostro organismo è quindi possibile dire che:

  • migliora la digestione e le funzioni intestinali;
  • rafforza il sistema immunitario;
  • stimola il metabolismo;
  • favorisce la circolazione;
  • ha un forte effetto disintossicante;
  • ha effetto alcalinizzante.

Controindicazioni

Oltre ad essere ricca di proprietà e benefici, l’alga Kombu presenta anche delle controindicazioni? La risposta a questa domanda è si. In realtà il consiglio è quello di non assumerla durante la gravidanza oppure l’allattamento. Ma neanche nel caso in cui si soffra di patologie metaboliche. E’ sempre consigliato, prima della sua assunzione, consultare il proprio medico curante.

Inoltre occorre prestare molta attenzione a non esagerare con la sua assunzione. Infatti in questi casi potrebbero presentarsi alcuni effetti collaterali. Quali? Tra questi ad esempio:

  • insonnia;
  • irritabilità;
  • tachicardia;
  • ipertensione;
  • ipertiroidismo.
Leggi articolo precedente:
Olio di canola: dove si trova e quali sono le caratteristiche nutrizionali

Olio di canola, cos'è e e da dove si ricava? Con questa espressione si fa nello specifico riferimento ad un...

Chiudi