Home » Pavimento pelvico: cos’è, perchè è importante e come rafforzarlo
Vivere

Pavimento pelvico: cos’è, perchè è importante e come rafforzarlo2 minuti di lettura

Pavimento Pelvico
Pavimento Pelvico

Nonostante sia molto importante, o meglio fondamentale, per la salute di ogni donna ecco che non sono tutti a sapere a cosa si fa esattamente riferimento quando si parla di pavimento pelvico. Sono infatti molte le donne che ne vengono a conoscenza solamente in gravidanza e più nello specifico quando durante il corso pre-parto sia i ginecologi sia le ostetriche iniziano a dare a tale parte del corpo della donna la giusta importanza.

Pavimento pelvico: cos’è

A cosa si fa riferimento quando si parla di ‘pavimento pelvico?‘. A tale domanda è possibile rispondere affermando che con tale espressione ci si riferisce ad una regione muscolare la cui forma è romboidale. Questa si estende dalla sinfisi pubica al coccige chiudendo la cavità addomino-pelvica e allo stesso tempo circondando e sostenendo l’uretra, la vescica ed infine la vagina fino ad arrivare poi all’apparato ano-rettale.

Detto in altre parole ecco che è possibile dire che il pavimento pelvico chiude il bacino verso il basso e allo stesso tempo sostiene anche gli organi pelvici. Questi sono l’utero e la vescica. Come affermato poc’anzi, si tratta di una zona molto importante per la salute e per il benessere femminile. Ed infatti è collegata ad alcune funzioni corporee specifiche. Ovvero la minzione, la defecazione ed infine è anche connesso alla sessualità.

Come rafforzarlo

Sapere, quindi, cos’è il pavimento pelvico è molto importante per potersene prendere cura. Infatti nel caso in cui questo sia indebolito ecco che potranno presentarsi una serie di disturbi, ovvero:

  • dolore lombare;
  • disfunzioni sessuali;
  • prolassi;
  • incontinenza urinaria.

Potrebbe interessarti anche: Coliche neonati: cosa sono, quali sono le cause e i sintomi

Pavimento Pelvico
Pavimento Pelvico

Il modo migliore per proteggere il proprio pavimento pelvico è quello di evitare alcuni tipi di sport. E nello specifico l’atletica, il sollevamento pesi, la ginnastica o il salto. Esistono invece altri tipi di esercizi che servono, al contrario, a rafforzare il pavimento pelvico e che sono semplici da svolgere. Uno di questi consiste nell’interrompere per pochi secondi il getto della pipì per poi riprendere ad urinare poco dopo. In questo modo i muscoli giusti si andranno ad allenare. Attenzione però, la vescica andrà svuotata del tutto. Poi ancora, molto importanti per una buona salute della parete pelvica sono gli esercizi di Kegel. In questo caso bisognerà:

  • svuotare la vescica completamente;
  • contrarre per circa 5-10 secondi il pavimento pelvico;
  • rilasciare tali muscoli lentamente sempre per lo stesso periodo di tempo, e quindi sempre per 5-10 secondi;
  • durante la ginnastica evitare di muovere le gambe, i glutei o muscoli addominali.

La serie di esercizi di Kegel andranno ripetuti per 10 volte almeno 2-3 volte nel corso del giorno. Un altro importante esercizio è quello chiamato ‘contrazione progressiva’ oppure ‘metodo dell’ascensore’. Bisognerà nello specifico contrarre i muscoli con intensità crescente. Per farlo bene il consiglio è quello di immaginare di salire piano piano con un ascensore. Con la stessa intensità bisognerà poi rilasciare i muscoli.

Leggi articolo precedente:
Olio di cannabis
Olio di cannabis: proprietà, benefici e quali sono i diversi impieghi

A molti sarà capitato di aver sentito parlare, almeno una volta nella vita, dell'olio di cannabis. Questo è conosciuto anche...

Chiudi