Benessere Salute

Osteopata, chi è?: ecco quale lavoro svolge

Osteopata
Osteopata

L’osteopatia è una tecnica molto utile per fronteggiare diverse problematiche che interessano il nostro corpo. Di preciso sia dolori muscolari sia quelli articolari. A tale pratica è legata una specifica figura professionale ovvero l’osteopata. Ma esattamente chi è e quale lavoro svolge? Qui di seguito potrete trovare le risposte a tali domande.

Chi è l’osteopata

Molti lo conoscono e sanno già di chi si parla, mentre molti altri ne hanno sicuramente sentito parlare ma non sanno esattamente quale lavoro svolge. Alla domanda ‘Chi è l’osteopata?’ è dunque possibile rispondere affermando che è un professionista appartenente alla categoria delle professioni sanitarie. Una figura che lavora sul corpo umano sia nel senso della fisiologia ma anche in quello dell’energia. L’osteopata quindi riesce a riportare equilibrio sul versante fasciale, viscerale e articolare, è in grado di stimolare e facilitare quelli che sono i meccanismi di autoregolazione, di adattamento corporeo e poi ancora di restaurazione dell’omeostasi. A tale figura sono legate diverse ed importanti competenze, tra queste la capacità di:

  • saper prendere delle decisioni cliniche basate su conoscenze osteopatiche;
  • saper eseguire tecniche osteopatiche che si rivelano adatte ad ogni singola problematica;
  • saper scegliere quello che è il trattamento più adeguato;
  • saper individuare la presenza di eventuali patologie anche se non di competenza osteopatica.

L’osteopata per lavorare può scegliere di aprire un proprio ambulatorio oppure collaborare con altre figure sanitarie. In particolare può scegliere di collaborare con figure legate ad altri campi specialistici della medicina convenzionale.

Potrebbe interessarti anche: Chiropratico, chi è e quale lavoro svolge

Osteopatia
Osteopatia

Il lavoro svolto dall’osteopata

Una volta chiarito chi è l’osteopata, quali competenze sono legate a tale figura e di cosa si occupa è adesso importante precisare in che modo interviene sul corpo umano. Tale figura si occupa della manipolazione di tutte quelle parti dolenti del corpo in modo tale da poter togliere sia il dolore che l’infiammazione e permettere alla zona dolente di ritrovare la corretta funzionalità. Curando ogni singola zona l’osteopata fa sì che l’intero organismo possa tornare a funzionare in maniera ottimale. Per poter riscontrare la presenza di determinate problematiche fisiche nel paziente l’osteopata si serve dalla palpazione fisica. Proprio per tale motivo è molto importante che tra questa figura professionale e il paziente vi sia un serio e reale rapporto di fiducia. Quando rivolgersi ad un osteopata? E’ possibile farlo quando si riscontrano problemi di natura psico-fisica.

E quindi non soltanto quando si riscontrano problemi di natura articolare e muscolare ma anche in caso di stress o ansia. Poi ancora ottimi risultati è possibile ottenerli anche in caso di nevralgie o lombalgie, sciatalgie, problemi cervicali, dolori legati a traumi, cefalee, artrosi. Disturbi urinari o ginecologici, disturbi di stomaco ed intestino. A livello psicologico invece è possibile rivolgersi all’osteopata e quindi potrebbe rivelarsi utile la tecnica dell’osteopatia anche in caso di insonnia, depressione, ansia, vertigini e stanchezza cronica. Infine anche in caso di abbassamento delle difese immunitarie o infezioni recidive i trattamenti osteopatici potrebbero rivelarsi molto utili. Questo perché un maggiore equilibrio interno del corpo favorirebbe anche la salute del sistema immunitario.

Altro... Benessere, Salute
Plank
Plank, l’esercizio ideale per addominali perfetti: come eseguirlo?

Una delle stagioni più amate da moltissime persone è l'estate. Ma allo stesso tempo questa viene anche considerata la stagione...

Chiudi