Benessere Salute

Vitamina E, numerose le proprietà e i benefici

Vitamina E
Vitamina E

Capita spesso di sentir parlare di vitamine, sostanze molto importanti considerate fondamentali per il benessere del nostro organismo. Il nostro corpo non è in grado di sintetizzarle ed è proprio per tale motivo che le vitamine possono essere assunte attraverso l’alimentazione. Le vitamine si dividono in diversi gruppi, e tra queste merita di essere citata la vitamina E. Ma esattamente a cosa serve? E quali sono gli alimenti in cui sono contenute maggiormente?

Vitamina E: proprietà e benefici

La vitamina E appartiene al gruppo di quelle che vengono chiamate ‘vitamine liposolubili’. Con tale termine si fa riferimento a delle sostanze solubili solamente nei grassi e che il nostro organismo è in grado di accumulare come riserva. La proprietà più importante legata alla Vitamina E è quella antiossidante in grado di aiutare le cellule dell’organismo umano a proteggersi dall’azione dei radicali liberi. E quindi dall’invecchiamento precoce. E’ proprio questo il motivo per il quale tale vitamina viene spesso utilizzata per la creazione di prodotti cosmetici antirughe. Sono anche tanti altri ed importanti i ruoli svolti dalla vitamina E all’interno del nostro organismo. Di preciso:

  • aiuta il sistema immunitario riuscendo a rafforzarne le difese;
  • protegge la vitamina A dall’ossidazione;
  • aiuta la vista;
  • protegge l’organismo da alcuni tipi di tumore;
  • migliora l’ossigenazione;
  • grande alleata della pelle: è infatti indicata per la cura di eczemi o acne.

E ancora la vitamina E agisce migliorando la circolazione sanguigna. In quest’ultimo caso agisce fluidificando il sangue ed in questo modo evita la formazione di coaguli. Agendo in questo modo riduce la possibilità di venire colpiti da ictus o infarti. Inoltre si rivela molto utile anche per prevenire la comparsa di diabete o insulino-resistenza. Come mai? Semplice, tutto ciò è reso possibile dal fatto che la vitamina E agisce in maniera positiva sulla sensibilità delle cellule all’azione dell’insulina.

Potrebbe interessarti anche: Piastrine basse, ecco quali sono le cause e i sintomi

Vitamina E
Vitamina E

Vitamina E: alimenti in cui è contenuta

Dopo aver appreso quali sono le proprietà legate alla vitamina E ed i benefici in grado di apportare all’organismo umano saranno molti coloro che si staranno chiedendo ‘Ma in quali alimenti è contenuta?’. Analizzando quelle che sono le fonti vegetali è possibile dire che la vitamina E è contenuta in tali alimenti:

  • Mandorle: in 100 grammi sono contenute circa 26,2 milligrammi di vitamina E. Queste sono considerate perfette come snack e e possono essere assunte sotto forma di latte vegetale oppure al naturale;
  • Semi di girasole: i migliori sono quelli al naturale e quindi non salati e non tostati. 100 grammi di semi di girasole contengono circa 36,6 milligrammi di vitamina E;
  • Basilico: questa è considerata, tra le erbe aromatiche, quella con più vitamina E;
  • Pinoli: 100 grammi di pinoli contengono circa 9,3 milligrammi di vitamina E;
  • Albicocche essiccate: considerato uno snack parecchio salutare, in circa 100 grammi di tale alimento sono contenuti 5,6 milligrammi di vitamina E.

E ancora, gli amanti della salsa di pomodoro saranno molto contenti di sapere che anche tale alimento è ricco di vitamina E. Nello specifico circa 60 grammi di salsa contengono 2,8 milligrammi della vitamina sopracitata.

Altro... Benessere, Salute
Piastrine Basse
Piastrine basse, ecco quali sono le cause e i sintomi

Vi è mai capitato di sentir parlare di piastrinopenia? Questo è di preciso il termine con il quale si fa...

Chiudi