Home » Opossum: aspetto e carattere di uno dei più antichi mammiferi al mondo
News

Opossum: aspetto e carattere di uno dei più antichi mammiferi al mondo3 minuti di lettura

Opossum
Opossum

Opossum è il termine utilizzato per far riferimento ad una famiglia di mammiferi marsupiali americani, ovvero i Didelfidi. Ed in particolar modo alla specie arboricole e con coda prensile. Ma, come si presenta e cosa bisogna sapere su questo particolare animale? Qui di seguito sarà possibile trovare utili informazioni.

Opossum: caratteristiche fisiche

L’Opossum per molti è un grande ratto mentre invece per altri è un piccolo canguro. In realtà si tratta del tipico marsupiale delle Americhe molto conosciuto in tutto il mondo e di cui, nel continente americano, ne esistono 100 diverse specie. Ma, come si presenta? Questo è caratterizzato da occhi piccoli e brillanti, il muso è allungato e il colore del pelo può variare tra il nero e il bianco, grigio o marrone. La coda è invece sprovvista di manto e aiuta il piccolo opossum ad attaccarsi per bene ai rami degli alberi. Parlando invece della dimensione è possibile dire che, senza contare la coda, questa non supera i 40 cm di lunghezza. Il peso invece può arrivare fino a 5 kg.

Comportamento e alimentazione

In molti si staranno sicuramente ponendo delle domande sul comportamento tipico dell’opossum. In realtà a tal proposito è possibile dire che questo non sempre è prevedibile ma è stato dimostrato, nel corso degli anni, che è comunque inoffensivo ma può avere delle alterazione nervose e iperattive. Vi sono casi in cui se non si mantiene in condizioni adeguate può diventare particolarmente aggressivo. E’ inoltre possibile dire che l’opossum è conosciuto per l’istinto di autoconservazione. Quando sente di essere sotto minaccia rallenta il ritmo cardiaco, il corpo diventa rigido, cade al suolo e assume una smorfia particolare che lo fa sembrare morto. Solamente quando il pericolo sarà finito l’opossum si rialzerà e continuerà a muoversi in tranquillità.

Potrebbe interessarti anche: Scoiattolo, simpatico e piccolo mammifero: caratteristiche e aspetto

Opossum
Opossum

Di cosa si nutre questo simpatico animale? Essendo una specie onnivora, non rifiuta nessun tipo di cibo che trova. In particolare la sua alimentazione è composta da insetti, fiori, frutta, foglie. Ma anche rettili, uccelli e piccoli mammiferi. Inoltre si nutre anche di avanzi di cibo e resti di animali. Grazie ai denti molto affilati e alla mandibola dotata di grande forza ecco che l’opossum riesce ad ingoiare le sue prede in maniera molto veloce.

Curiosità sull’Opossum

Anche se molto conosciuto in realtà vi sono delle curiosità che riguardano l’opossum e di cui pochi sono a conoscenza. Nello specifico questi animali sono:

  • immuni alla rabbia: rispetto ai cani selvatici hanno una probabilità otto volte inferiore di trasportare questa malattia;
  • immuni al veleno dei serpenti: la loro immunità al veleno dei serpenti a sonagli, di alcune specie di vipere e del mocassino acquatico fanno si che gli opossum non abbiano paura di questi animali;
  • molto intelligenti: questi buffi animali hanno una grande capacità non solo di trovare cibo ma anche di ricordare dove si trova;
  • dotati di incredibile dentatura: nella bocca dell’opossum sono contenuti 50 denti mentre invece in quella del gatto 30, in quella dell’uomo 32 e 20 in quella del castoro.
Read previous post:
Mela Rossa
Mela rossa: proprietà, benefici e valori nutrizionali

La mela rossa è un frutto povero di calorie ma ricco di proprietà. Si tratta del frutto del Melo, il...

Close