Home » Gatto Certosino o gatto francese: origine, leggende, aspetto e cure
News

Gatto Certosino o gatto francese: origine, leggende, aspetto e cure

Gatto Certosino
Gatto Certosino

Il gatto certosino chiamato anche certosino francese è un gatto domestico tipico della Francia. Quello che si sa su di lui è che è un abile cacciatore di topi ed anche un alleato dei monaci. Questo felino ha delle origini piuttosto antiche sulle quali si discute ancora oggi. Si contraddistingue dalle altre razze per alcune caratteristiche particolari ovvero il pelo e gli occhi che sembrano quasi ipnotici. Ama molto giocare con i bambini tanto da essere considerato anche un ottimo baby-sitter. È un gatto piuttosto elegante e raffinato, intelligente, indipendente ed è il gatto nazionale del Popolo francese.

Origini

Come abbiamo già anticipato, il certosino appartiene ad una razza felina tra le più antiche che non va confusa con il Blu di Russia. Il certosino è stato importato nel paese francese dall’Oriente, da alcuni Cavalieri Templari intorno al 1100 circa. Secondo alcune fonti il gatto certosino sarebbe tipico delle regioni montuose dell’Iran e della Turchia. A tal riguardo ci sarebbe una leggenda. Questa narra che i crociati che venivano dalle spedizioni in Terrasanta erano ospitati in quelle che venivano chiamate certose. Per cercare di ricambiare in qualche modo i monaci che avevano dato loro ospitalità, regalarono una coppia di gatti.  Questi presentavano un mantello dal colore grigio e blu e dei tratti piuttosto esotici.

Allora questi gatti erano considerati degli ottimi cacciatori di topi ed è forse proprio per questo motivo che i monaci iniziarono gli allevamenti cercando di proteggere le proprie scorte alimentari e Granai. Il gatto certosino venne allevato in epoca piuttosto moderna, ovvero dagli anni trenta dalle Sorelle Lèger.

Aspetto

Sia che si tratti di una esemplare maschio o femmina, il gatto certosino ha una struttura piuttosto robusta e massiccia. Una delle caratteristiche principali di questa razza canina è il pelo, il quale appare particolarmente soffice, Liscio, di colore grigio con dei riflessi blu e ricco di sfumature. Il sottopelo è poco sollevato e questo non fa altro che creare spessore e regalare al gatto certosino un aspetto lanoso. Per quanto riguarda le dimensioni, generalmente il maschio arriva a pesare anche 8 kg. Gli occhi sono ipnotici dal colore bronzo, dorato e Ambra. Le orecchie sono ricoperte da poco pelo, gli arti piuttosto lunghi e le zampe larghe. La coda è affusolata con la punta arrotondata e generalmente di media lunghezza. Il naso del gatto certosino riprende un po’ quello del gatto persiano o del British Blue.

Carattere

Gatto Certosino
Gatto Certosino

È particolarmente affettuoso, molto legato alla famiglia e ama stare soprattutto in compagnia dei bambini. Non soffre la solitudine, ma preferisce stare in compagnia della sua famiglia o anche di altri animali. Non ama tanto essere preso in braccio, nonostante ami il calore domestico. È piuttosto dolce e raramente si irrita. È un’ottima compagnia non soltanto per i bambini ma anche per le persone anziane O sole in generale.

Cure

Questo gatto non ha bisogno di cure particolari. Ovviamente il mantello andrà spazzolato almeno una volta la settimana, utilizzando una spazzola che andrà a rimuovere il pelo morto. Le orecchie che vanno pulite con un prodotto specifico. Particolare attenzione invece proposta all’alimentazione che deve essere qui librata e varia. Per questo motivo è consigliato alternare cibi umidi a cibi secchi.

Leggi articolo precedente:
Pony
Pony: diverse razze, caratteristiche, dimensioni e usi

Bello quasi come un cavallo ma dalle dimensioni ridotte, sono in molti a provare molta simpatia per il pony. Considerati...

Chiudi