Home » Brodo di giuggiole, come prepararlo in casa: ecco la ricetta
Mangiare

Brodo di giuggiole, come prepararlo in casa: ecco la ricetta2 minuti di lettura

Brodo di Giuggiole
Brodo di Giuggiole

Vi è mai capitato di sentir parlare o di avere provato l’eccezionale sapore del brodo di giuggiole? Questa è l’espressione utilizzata per far riferimento ad un liquore che viene ricavato da piccoli frutti autunnali ovvero le giuggiole. Cosa sono esattamente e come preparare in casa questo liquore? Qui di seguito sarà possibile trovare tante utili informazioni oltre che la ricetta originale.

Cosa sono le giuggiole

Cosa sono le giuggiole? Questo è il termine utilizzato per far riferimento a dei frutti che nascono da un particolare albero noto anche come ‘dattero cinese’. Questi frutti somigliano a delle piccole mele la cui grandezza è simile a quella delle olive. La buccia è di colore rossastro-marrone mentre invece la polpa è di colore giallo. Il sapore è dolce mentre invece il retrogusto è acidulo. Le giuggiole in alcuni casi vengono raccolte ancora non molto mature per poterle mangiare crude mentre invece molti altri scelgono di raccoglierle quando sono molto mature. In questi casi la polpa è più farinosa e il gusto è più dolce. Per cosa utilizzare le giuggiole? Questi gustosi frutti sono spesso utilizzati per la preparazione di sciroppi, marmellate, liquori. Ed in particolare parlando di liquori ecco che è molto famoso il brodo di giuggiole.

Come preparare in casa il brodo di giuggiole

Preparare in casa il brodo di giuggiole non è difficile. Per farlo occorrerà avere a disposizione tali ingredienti:

  • 2 litri di acqua;
  • 1 kg di zucchero;
  • 2 bicchieri di vino bianco;
  • buccia di limone grattugiata;
  • 2 mele cotogne;
  • 2 grappoli di uva;
  • 1 kg di giuggiole mature ed appassite.

Preparazione

Come preparare il brodo di giuggiole? Il primo passo da fare è quello di mettere all’interno di una pentola i chicchi d’uva insisme allo zucchero e le giuggiole, ricoprire il tutto con l’acqua e lasciare cuocere per circa un’ora. A questo punto sarà possibile aggiungere piccoli pezzi di mele cotogne e il vino. Alcuni minuti dopo ecco che il composto assumerà una consistenza gelatinosa e solo a quel punto potrà essere filtrato e poi invasato in contenitori sterili.

Potrebbe interessarti anche: Dolcetto per San Valentino: ecco cosa preparare alla persona amata

Brodo di Giuggiole
Brodo di Giuggiole

Secondo quella che è la ricetta originale le giuggiole da utilizzare per la preparazione di questo liquore dovranno essere raccolte in piena maturazione e poi aggiunte agli altri frutti interi, oppure succo, e lo zucchero. Inoltre sempre secondo la ricetta originale la macerazione è molto lunga, di preciso tutti gli ingredienti andrebbero tenuti in infusione per 2 mesi prima di poter filtrare il liquido ottenuto.

Il liquore ottenuto, ovvero il brodo di giuggiole, sarà di colore rosso e molto profumato. Potrà essere gustato freddo oppure a temperatura ambiente, a seconda di quelli che sono i propri gusti. Inoltre potrà essere preparato anche in versione analcolica per i bambini e per chi non ama le bevande alcoliche. Come fare? Semplice, basterà far bollire solamente l’acqua, lo zucchero e la frutta insieme alle scorze di limone.

Read previous post:
Formentera Spiagge
Formentera spiagge: quali sono le più belle dell’isola?

Formentera tra le isole spagnole delle Baleari è la più piccola ma allo stesso tempo anche una delle più apprezzate....

Close