Home » Barattolo della calma: come prepararlo e a cosa serve?
Guide

Barattolo della calma: come prepararlo e a cosa serve?3 minuti di lettura

Barattolo della calma
Barattolo della calma

Barattolo della calma, vi è mai capitato di sentirne parlare? In realtà questa è una particolare espressione solitamente utilizzata per far riferimento ad uno strumento davvero speciale ispirato al metodo Montessori e utilizzato nei confronti dei bambini con l’unico scopo di riuscire a riportarli in una situazione di assoluto equilibrio in seguito ad un momento traumatico come ad esempio un litigio oppure un lungo pianto. Ma, come preparare questo barattolo della calma? Farlo è semplice, basterà avere a diposizione il materiale necessario e seguire alcuni consigli.

Importanza del barattolo della calma

La prima domanda alla quale occorre fornire una risposta è ‘Cosa è il barattolo della calma?‘. A tal proposito è possibile dire che questa espressione viene solitamente utilizzata per far riferimento ad un barattolo in vetro al cui interno si trova dell’acqua colorata e dei brillantini. L’obiettivo di questo barattolo, chiamato anche calming jar o semplicemente bottiglietta della calma, è quello di riuscire a far calmare i bambini distogliendoli dall’agitazione. Tramite il barattolo della calma i bambini riescono a ritrovare il proprio autocontrollo in maniera del tutto autonoma e quindi di conseguenza si dimenticano della tristezza o dell’agitazione.

Come preparare il calming jar

Come preparare la bottiglietta della calma? Farlo è molto semplice, servirà qualche specifico materiale e poi occorrerà seguire un semplice procedimento. Nello specifico serviranno:

  • 1 barattolo in vetro con coperchio;
  • acqua calda;
  • 1 goccia di colorante alimentare;
  • 3-4 cucchiaini di brillantini;
  • 1-2 cucchiai di colla glitter.

Solo avendo a disposizione il materiale necessario sarà possibile procedere con la preparazione del barattolo della calma. E’ però molto importante precisare che a seconda di quella che è la capienza del barattolo sarà possibile stabilire quanta acqua utilizzare.

Potrebbe interessarti anche: Lota, strumento utile al lavaggio nasale: come utilizzarlo?

Barattolo della calma
Barattolo della calma

Il barattolo utilizzato andrà riempito quasi tutto, bisognerà lasciare libero solamente lo spazio in alto per poter agitare il suo contenuto senza alcun problema. Come procedere? Semplice, l’acqua calda e i glitter andranno versati all’interno del barattolo e con molta pazienza bisognerà poi mescolare in modo tale da consentire ai glitter di potersi disperdere nell’acqua. A questo punto bisognerà aggiungere i brillantini, continuare a mescolare e poi aggiungere anche una goccia di colorante alimentare. A questo punto occorrerà avvitare per bene il coperchio sul barattolo e per fissarlo meglio si potrebbe anche decidere di utilizzare la colla a caldo.

Quali colori scegliere? Quelli che più di tutti hanno la capacità di infondere calma sono l’azzurro e il blu. E quindi questi potrebbero essere i colori da scegliere per la realizzazione del barattolo della calma. Ma in alternativa potranno anche essere scelti altri colori in modo tale da riuscire a soddisfare i gusti e i desideri dei più piccoli.

In ogni momento basterà semplicemente scuotere il barattolo e i brillantini dall’alto inizieranno a fluttuare molto lentamente verso il fondo. Ciò che ne verrà fuori sarà un effetto davvero magico ma soprattutto i bambini riusciranno anche a calmarsi e ad essere quindi più tranquilli.

Leggi articolo precedente:
Biscotto light, come prepararlo? Ricette e consigli

Chi non ama i biscotti? Soprattutto quelli fatti in casa. Spesso però risultano essere particolarmente pesanti ed è questo il...

Chiudi