Benessere Salute

Altea: descrizione della pianta, habitat e proprietà

Altea
Altea

Tra le piante che fanno parte della famiglia delle Malvaceae vi troviamo l’Altea il cui nome botanico completo è Althaea officinalis. Il nome deriva dal greco e significa ‘Curare’. A questa sono legate importanti proprietà ma anche controindicazioni.

Altea: descrizione della pianta e habitat

Quando si parla di Altea si fa di preciso riferimento ad un erba perenne particolarmente ricca di folta peluria. E’ proprio questa che le conferisce infatti un particolare aspetto vellutato. Il fusto dell’Altea è eretto e semplice o poco ramificato e la sua altezza è compresa tra i 50 e i 150 cm. La radice è definita ‘crassa’ ed è formata da diversi fusi contorti di colore bianco dentro mentre al di fuori sono di colore giallastro. Le foglie hanno picciolo corto mentre la forma non è sempre la stessa. Lungo il fusto le foglie sono triangolari mentre invece quelle inferiori hanno forma tondeggiante.

I fiori sono grandi circa 3-5 cm mentre invece il frutto di tale pianta è formato da diversi acheni disposti uno vicino all’altro in modo circolare. Il guscio dei frutti è definito ‘crostaceo’ e hanno la forma di reni. Ma qual è l’habitat della pianta? A tale domanda è possibile rispondere affermando che l’Altea è maggiormente diffusa in Europa e cresce in luoghi umidi e paludosi. Può quindi essere trovata con facilità lungo i fossi e i canali ma anche vicino alle case di campagna.

Proprietà

All’Altea sono legate numerose ed importanti proprietà. Ad esempio è possibile dire che le mucillagini contenute nella pianta sono in grado di conferirle proprietà lenitive, emollienti e protettive delle membrane della mucosa. Questo è il motivo per il quale l’Altea è indicata per il trattamento di diverse forme di infiammazione. Poi ancora la pianta è in grado di svolgere attività antisettica e decongestionante sui tessuti molli del nostro organismo ed è per tale motivo che è indicata come un ottimo rimedio contro i disturbi delle vie respiratorie. E quindi raffreddore, tosse, mal di gola ma anche contro infiammazioni della bocca come ad esempio gengiviti, stomatiti e ascessi. Importanti applicazioni terapeutiche sono anche legate al sistema digerente.

Potrebbe interessarti anche: Carote, ortaggio ricco di benefici per la salute: ecco quali sono

Altea
Altea

L’Altea è infatti considerata particolarmente utile in presenza di irritazioni o vere e proprie infezioni della mucosa intestinale provocate o da virus esterni oppure dalla sindrome del colon irritabile.  E’ infine opportuno affermare che la mucillagine di Altea sembrerebbe aver evidenziato anche una forte ed importante attività ipoglicemica utile quindi sia in caso di diabete sia di iperglicemia. Inoltre in molti non sanno che proprio l’Altea potrebbe rivelarsi molto utile per gli animali. Di preciso è indicata nei casi di insufficienza renale sia del gatto sia del cane.

Controindicazioni

In realtà a tale pianta non sono legate numerose controindicazioni. Queste sono di preciso legate ai soggetti in trattamento con insulina o ipoglicemizzanti orali. Questo perchè potrebbe intervenire riducendo i livelli glicemici.

Tags
Altro... Benessere, Salute
Bruciore Intimo
Bruciore intimo, diverse le cause e i rimedi

Tra i vari e fastidiosi disturbi di cui molto spesso si soffre vi troviamo il bruciore intimo, un disturbo frequente...

Chiudi