Home » Luppolo, pianta ricca di proprietà e benefici: quali sono?
Vivere

Luppolo, pianta ricca di proprietà e benefici: quali sono?3 minuti di lettura

Luppolo
Luppolo

Solitamente quando si parla di luppolo si pensa subito alla produzione della birra. In realtà però non viene utilizzato solamente per questo motivo. Questo è sicuramente l’utilizzo più comune ma non unico. Si tratta infatti di una pianta ricca di proprietà in grado di apportare importanti benefici al nostro organismo ed ottimo da utilizzare anche come rimedio naturale.

Luppolo

Il luppolo, il cui nome botanico è Humulus lupulus, è una pianta spontanea che solitamente cresce lungo i corsi d’acqua ed anche ai margini dei boschi. E di preciso sia in pianura sia in montagna. Tale pianta oltre a crescere spontaneamente può anche essere coltivata ed infatti in Italia sono già presenti delle coltivazioni che seguono di preciso i metodi legati all’agricoltura biologica.

Come affermato in precedenza, solitamente quando si sente parlare di luppolo si pensa subito alla birra. E questo proprio perchè l’utilizzo più comune di tale pianta è quello legato alla produzione della birra. In questi casi quale compito svolge il luppolo? Semplice, a tale pianta è affidato il compito di conferire alla bevanda in questione il classico sapore amaro e la classica aroma. E più nello specifico nel processo di produzione della birra vengono utilizzati i fiori femminili appartenenti al luppolo.

Luppolo: le proprietà

Analizzando le diverse proprietà legate al luppolo è possibile dire che stando a quanto emerso da studi e ricerche queste sembrerebbero essere davvero molte e diverse tra loro. Nello specifico il luppolo sembrerebbe essere in grado di agire come ipnoinduttore e sedativo sul sistema nervoso.  Grazie alle sue proprietà sedative il luppolo è molto utilizzato nella medicina popolare. In particolar modo per contrastare uno stato di ansia e di irrequietezza, nervosismo ed insonnia.

Luppolo
Luppolo

Inoltre sembrerebbe essere un ottimo rimedio per curare il mal di testa, combattere l’insonnia e curare anche reflussi gastrici le cui origini sono di natura nervosa. E poi ancora diverse forme di gastrite. Infine in riferimento alle proprietà che caratterizzano il luppolo è anche possibile dire che tale pianta si rivela essere un valido aiuto nella rigenerazione di capelli e pelle ed inoltre contribuisce anche a lenire disturbi di vario tipo legati di preciso alla menopausa. Quest’ultimo beneficio è reso possibile dalla presenza, nella pianta, dei fitoestrogeni.

Benefici

Volendo fornire un’analisi dettagliata di quelli che sono i benefici del luppolo ecco che è possibile dire che:

  • viene indicato come possibile antitumorale;
  • è indicato per disturbi della menopausa;
  • stimola il metabolismo donando benessere ai capelli ma anche alla pelle;
  • è considerato un ottimo antinfiammatorio naturale ed anche antibatterico;
  • stimola l’appetito e favorisce la digestione;
  • è un sedativo ed un ottimo calmante;
  • è utile per placare il mal di testa, bruciori di stomaco e crampi;
  • riesce a contrastare gli stati nervosi e quindi di particolare agitazione, ansia e insonnia.

Controindicazioni

Quando non assumere il luppolo? Sono diverse le situazioni nelle quali ne è sconsigliata l’assunzione come ad esempio
durante la gravidanza e il periodo legato all’allattamento. Poi ancora dovrebbero evitarne l’assunzione:

  • le donne affette da tumore al seno di tipo estrogeno dipendente;
  • coloro che assumono psicofarmaci o antidepressivi vari;
  • i soggetti che soffrono di depressione;
Read previous post:
Cardioaspirina
Cardioaspirina: cos’è e a cosa serve davvero?

Non tutti conoscono la cardioaspirina ovvero un particolare medicinale il cui principio attivo è l'acido acetilsalicilico. Ma a cosa serve...

Close