Benessere Salute

Tonsille gonfie: cause, sintomi e rimedi

Tonsille Gonfie
Tonsille Gonfie

Le tonsille gonfie sono una caratteristica della tonsillite. Quest’ultima altro non è che una infiammazione dei due organi, ovvero le tonsille che si trovano ai lati della gola, le quali hanno un compito ben specifico ovvero quello di filtrare tutti i possibili germi che vengono a contatto con la nostra bocca. La tonsillite è più che altro un problema molto frequente nei bambini, tuttavia anche gli adulti ne soffrono e non soltanto nei mesi invernali. Negli anni passati si era soliti rimuovere le tonsille per evitare di assoggettarsi a tonsilliti, tuttavia però negli ultimi anni pare che questa pratica sia andata scemando per preservare l’importante funzione svolta da questi organi nell’organismo.

Come abbiamo detto infatti, le tonsille sono molto importanti perché eliminano i microrganismi e i batteri che entrano dalla nostra bocca, permettendoci di evitare malattie e infezioni varie.

Perché si infiammano le tonsille?

Le tonsille si gonfiano perché si infiammano e questo avviene perché si viene a contatto con dei virus introdotti o per contatto diretto o attraverso l’aria. L’infiammazione può essere causata tuttavia da stafilococchi e streptococchi che fanno aumentare di volume le tonsille, provocando anche dolore e difficoltà nel deglutire.

Sintomi

In presenza di tonsille gonfie si avvertono determinati sintomi tra i quali:

  • difficoltà nel deglutire qualsiasi tipo di cibo o liquidi
  • mal di gola anche piuttosto intenso e per più giorni
  • febbre ( ma non sempre)
  • mal di testa
  • possibile mal d’orecchio
  • stanchezza.

Cure e rimedi

Generalmente in presenza di tonsille gonfie non è richiesto un trattamento specifico, ovviamente nei casi più lievi. Nei casi invece l’infiammazione sia più avanzata e dunque nei casi più gravi è consigliabile rivolgersi ad un medico. Questo consiglierà di assumere degli antibiotici al fine di combattere e eliminare l’infezione batterica.

Nei casi ancora più gravi potrebbe essere consigliato sottoporsi ad un intervento chirurgico, ovvero la tonsillectomia che al giorno d’oggi è consigliata soltanto a quei soggetti che potrebbero andare incontro a delle complicanze. Nei casi in cui bisognerà intervenire con gli antibiotici, solitamente questi vanno assunti per un massimo di 10 giorni ma ovviamente sarà il medico a determinare le giuste dosi a seconda del caso.

Tonsille Gonfie
Tonsille Gonfie

Come per qualsiasi altra infiammazione anche per le tonsille gonfie, esistono anche dei Rimedi naturali che possono essere utili a contrastare il dolore e il fastidio provocato dalle tonsille gonfie.

Tra questi citiamo:

  • l’aglio, considerato un antibiotico naturale grazie alle proprietà battericide che questo possiede. È consigliabile mangiare uno spicchio di aglio a digiuno con un bicchiere di acqua;
  • gargarismi con carbonato e limone, un potente mix antibatterico. Prendete un bicchiere d’acqua, aggiungete del succo di limone e un cucchiaino di bicarbonato. Potete fare questi gargarismi fino ad un massimo di 5 volte al giorno per 5-6 giorni
  • gargarismi di origano, ottimo per combattere l’infiammazione. Preparate la soluzione mettendo soltanto mezzo cucchiaio di origano in circa 200 ml di acqua. Fate bollire tutto e lasciate riposare per qualche minuto. Potete scegliere di fare dei gargarismi con questa soluzione oppure di berla come tisana.
Il presente sito utilizza cookies di terze parti per offrirti una migliore esperienza digitale. Maggiori informazioni | Chiudi
Altro... Benessere, Salute
Placche alla Gola Rimedi
Placche alla gola rimedi: come alleviare il dolore in modo naturale

Generalmente quando si hanno le placche alla gola si parla di tonsillite e più nello specifico si tende ad avere...

Chiudi