Mangiare

Mirtillo nero: proprietà, benefici ed effetti indesiderati

Mirtillo Nero
Mirtillo Nero

Spesso ciò che mangiamo è in grado di apportare numerosi benefici alla nostra salute e talvolta non ne siamo neppure a conoscenza. Ad esempio non tutti conoscono quelle che sono le proprietà benefiche legate al mirtillo nero, una pianta o meglio un arbusto da frutto appartenente alla famiglia delle Ericaceae. L’altezza di tale arbusto non supera i 60 cm e le sue foglie sono ovali oppure ellittiche mentre invece i fiori sono penduli ed il colore della corolla è bianco-rosato.

Per essere più precisi è opportuno affermare che cresce in zone di penombra e nello specifico nei boschi e nella zona submontana e montana. Inoltre, parlando ancora dell’habitat del mirtillo nero, ecco che è possibile affermare che è frequente nelle Alpi.

PROPRIETÀ E BENEFICI

Tra le numerose proprietà e i benefici in grado di apportare il mirtillo nero vi troviamo nello specifico le proprietà antiossidanti favorite dalla presenza di vitamina A, C, D e poi ancora di sali minerali tra cui calcio e ferro ma anche sodio e potassio. Grazie a tale azione antiossidante viene inibita la formazione dei radicali liberi i quali a loro volta sono ritenuti responsabili dell’invecchiamento cellulare. Inoltre il mirtillo nero viene considerato un fantastico brucia-grassi grazie alla presenza dei catechini i quali sono in grado di attivare i geni dei grassi nelle cellule adipose addominali.

Mirtillo Nero
Mirtillo Nero

Coloro che soffrono di perdita di memoria saranno inoltre molto contenti di sapere che il mirtillo nero può essere di aiuto. Questo grazie alla presenza di un potente antiossidante denominato nello specifico antocianine. Se invece ci si trova nella condizione di dover combattere la cistite ecco che anche in questo caso è possibile ricorrere all’utilizzo del mirtillo nero il quale è in grado di apportare gli stessi benefici del mirtillo rosso.

Tra le numerose attività benefiche legate al mirtillo nero vi troviamo anche l’azione protettiva svolta nei confronti di vasi venosi e capillari. Poi ancora è anche in grado di agire contro la diarrea, e questo grazie alla presenza delle antocianine le quali, a loro volta, favoriscono anche un miglioramento della vista soprattutto in zone in cui vi è una luminosità scarsa. Infine, grazie alla presenza di salicilico, il mirtillo nero può essere considerato un antidolorifico naturale.

CONTROINDICAZIONI

Se, da una parte, sono molteplici i benefici del mirtillo nero vanno anche menzionate le controindicazioni. Nello specifico è opportuno sottolineare che l’estratto secco di mirtillo nero svolge un’importante azione diuretica. Per tale motivo, nei confronti di chi è predisposto, potrebbe favorire la comparsa di calcoli renali. Inoltre in gravidanza e per i bambini è consigliato consultare il medico prima di introdurre il mirtillo nero nella propria dieta. Infine potrebbero in alcuni casi presentarsi alcuni disturbi come ad esempio il mal di testa o il mal di stomaco oppure ancora la nausea. Per evitare quindi di stare male il consiglio è quello di assumere il mirtillo nero in maniera graduale. Bisogna evitare di consumarlo nel caso in cui si presenti anche solo uno di questi disturbi.

Altro... Mangiare
Coda Cavallina
Coda cavallina: proprietà benefiche e dove trovarla

Tutti conoscono la coda cavallina, ma non tutti sono a conoscenza di quelli che sono i benefici in grado di...

Chiudi