Home » Gengive infiammate o infiammazione gengivale: cause, sintomi e rimedi
Vivere

Gengive infiammate o infiammazione gengivale: cause, sintomi e rimedi3 minuti di lettura

Gengive Infiammate
Gengive Infiammate

Quando si parla di salute orale uno dei problemi più comuni è quello delle gengive infiammate. Disturbo indicato anche come infiammazione gengivale. Ma, quali sono le cause legate alla comparsa di tale disturbi, quali sono i sintomi a cui prestare attenzione e come fare per curare le gengive infiammate? Le risposte a tali domande sarà possibile trovarle qui di seguito.

Gengive infiammate: le cause

Quali sono le cause dell’infiammazione gengivale? A tale domanda è possibile rispondere affermando che la causa più comune è l’accumulo di tartaro e placca. Tale accumulo è causato dalla non corretta igiene domiciliare ma anche da una mancata igiene professionale. Poi ancora i batteri che si trovano nella saliva e nel cibo si accumulano sul margine gengivale e nel caso in cui la placca batterica non viene rimossa correttamente ecco che si accumula e si trasforma, successivamente, in tartaro causando poi l’infiammazione gengivale. Oltre a queste vi sono anche tante altre cause legate a tale disturbo. Ad esempio:

  • gravidanza: le infiammazioni gengivali potrebbero essere causate da un maggiore afflusso di sangue alle gengive. Tutto ciò è dovuto alle variazioni ormonali tipiche proprio della gravidanza;
  • farmaci: vi sono specifici farmaci che possono avere particolari effetti sulla secrezione di saliva oppure sull’afflusso di sangue alle gengive. In questi casi possono generarsi gonfiore, sensibilità e accumulo di batteri;
  • diabete e problemi cardiovascolari;
  • fumo: il tabacco può favorire la formazione di tartaro e placca considerati i responsabili principali delle gengive infiammate.

Potrebbe interessarti anche: Stitichezza rimedi: ecco quali sono i più utili e consigliati

Gengive Infiammate
Gengive Infiammate

Sintomi

Come capire di avere le gengive infiammate? Semplice, basterà prestare attenzione ad alcuni specifici sintomi. Questi sono:

  • strano sapore all’interno del cavo orale;
  • gengive sanguinanti al momento in cui viene effettuata la pulizia dei denti utilizzando uno spazzolino;
  • problemi di alitosi;
  • cambiamento del colore delle gengive;
  • gengive gonfie.

In condizioni più gravi possono comparire anche altri sintomi, ovvero:

  • spazio fra i denti;
  • gengive ritirate;
  • maggiore mobilità dei denti.

Rimedi

Curare le gengive infiammate non è impossibile, anzi è assolutamente possibile farlo. L’importante è semplicemente sapere quali sono i rimedi a cui affidarsi. Questi possono essere naturali oppure, nei casi più gravi, è possibile ricorrere al trattamento medico. Tra i rimedi naturali più indicati vi troviamo l’Aloe Vera. Questa è infatti dotata di proprietà antinfiammatorie e curative. Ma non solo, è anche dotata di proprietà antibatteriche che agiscono contrastando l’infiammazione, aiutando la rigenerazione della mucosa orale e allo stesso tempo profumando l’alito.

Altro importante rimedio naturale per curare le gengive infiammate è quello legato all’utilizzo della malva. Questa ha proprietà lenitive ed è molto utilizzata proprio per contrastare l’infezione. Infine tra gli altri rimedi naturali meritano di essere citati la mirra, le soluzioni saline e l’olio di cocco. Esistono inoltre degli accorgimenti da applicare per attenuare tale condizione. Ovvero:

  • utilizzare uno spazzolino a setole morbide;
  • effettuare una quotidiana pulizia dei denti con lo spazzolino, dentifricio e con il filo interdentale;
  • limitare il contatto della gengiva con sostanze irritanti;
  • massaggiare la gengiva infiammata utilizzando semplicemente i polpastrelli.
Read previous post:
Stitichezza rimedi
Stitichezza rimedi: ecco quali sono i più utili e consigliati

Sono molte le persone che si trovano a dover combattere la stitichezza. Un disturbo purtroppo molto diffuso e in riferimento...

Close