Benessere Salute

Aifa, cos’è e quali sono i compiti svolti: ecco cosa occorre sapere

Aifa
Aifa

Si sente spesso parlare di Aifa ma non tutti  sanno a cosa ci si riferisce mentre molti altri  hanno invece le idee confuse su quali siano i compiti legati a tale istituzione. Qui di seguito, nel corso di tale articolo, verranno fornite utili informazioni sull’argomento in questione in modo tale da fare chiarezza.

Aifa

Quando si parla di Aifa si fa di preciso riferimento all’Agenzia Italiana del Farmaco istituita con la Legge 326 del 2003. Nello specifico con tale sigla ci si riferisce ad un’istituzione pubblica alla quale è affidato un compito davvero molto importante. Quale? Quello di controllare e autorizzare i farmaci che vengono immessi sul mercato italiano. E’ quindi proprio l’Aifa che garantisce la qualità e la sicurezza dei farmaci.

Analizzando quelli che sono i compiti svolti da tale istituzione pubblica ecco che è possibile affermare che questa si occupa in primo luogo di controllare e autorizzare l’immissione sul mercato italiano dei farmaci. Ma non è finita qui, ed infatti  all’Agenzia Italiana del Farmaco è affidato un altro importante compito. Quello di monitorare in maniera costante la rete di farmaco-vigilanza e quindi vigilare su quella che è la produzione legata alle aziende farmaceutiche. L’obiettivo per cui l’Aifa svolge tali compiti è uno solo. Quello di tutelare la salute delle persone e lo fa promuovendo una nuova politica del farmaco ma anche una corretta informazione rivolta proprio ai cittadini e a coloro che operano in tale settore.

AIFA
AIFA

Potrebbe interessarti anche: Osteopatia: cos’è, a cosa serve e cosa cura

Aifa, quali sono i compiti svolti

L’Agenzia Italiana del Farmaco, indicata anche con la sigla AIFA, è un ente pubblico che opera in autonomia ma soprattutto in trasparenza ed economicità. E’ opportuno chiarire che opera sotto la direzione e la vigilanza del Ministero della Salute e del Ministero dell’Economia. E sempre parlando di quelli che sono i compiti svolti dall’Aifa è possibile affermare che questa si occupa di garantire l’accesso al farmaco e di conseguenza il suo impiego in maniera sicura ed appropriata. Ovviamente il farmaco viene inteso come uno strumento di difesa della Salute. E ancora all’Aifa è legato il compito di governare la spesa farmaceutica lavorando in stretto rapporto con Industria e Regioni. Il tutto cercando di mantenere quanto più possibile un certo equilibrio economico facendo riferimento al tetto di spesa stabilito dallo Stato anno dopo anno.

L’agenzia Italiana del Farmaco inoltre si occupa anche di promuovere la diffusione di informazione corretta e indipendente anche attraverso campagne di comunicazione e sensibilizzazione. L’obiettivo è proprio quello di informare i cittadini ed invitarli ad un uso consapevole e soprattutto responsabile dei medicinali. Infine l’Associazione Italiana del Farmaco pone anche particolare attenzione ad altri elementi di notevole importanza. Quali? Lo sviluppo dei rapporti internazionali, il dialogo con le aziende farmaceutiche ma anche con le associazioni dei pazienti e consumatori. Per ottenere delle specifiche informazioni sui farmaci presenti sul mercato italiano sarà possibile consultare il portale web dell’Aifa. Questo è molto facile e veloce da utilizzare e al suo interno sono presenti diverse sezioni.

Tags
Altro... Benessere, Salute
Osteopatia
Osteopatia: cos’è, a cosa serve e cosa cura

La salute è uno dei beni più preziosi che possediamo. E per tale motivo quando si nota qualche disturbo si...

Chiudi