Home » Verbena: varietà, coltivazione, proprietà curative e utilizzi
Abitare

Verbena: varietà, coltivazione, proprietà curative e utilizzi3 minuti di lettura

Verbena
Verbena

La verbena è un erba nativa e tipica dell’Europa appartenente alla famiglia chiamata verbenacee. Si tratta di un erba perenne che cresce fino ad un metro e mezzo di altezza. Generalmente Dunque con il termine Verbena si fa riferimento ad una pianta piuttosto comune, dai fiori molto belli e molto colorati. Questa pianta può essere tranquillamente piantata in vaso oppure in giardino. Tuttavia con il termine Verbena si indica un gruppo composto da circa 250 specie differenti E comprende sia piante perenni e annuali.

Ad ogni modo si tratta tutte di piante che hanno il fiore e che possono essere semilegnose o erbacce. Le Verbene forse non tutti sanno che sono proprio ideali per alcuni rimedi naturali visto che alcune delle specie che ora analizzeremo hanno delle importanti e inaspettate virtù.  Infatti ne esistono tante specie come già abbiamo detto sono sia perenni che annuali. Nel nostro paese possono essere coltivate le Verbene come annuali perché proprio non resistono al gelo invernale ed è il caso della Verbena peruviana e tenera che sono originali entrambe dell’America centrale. Esiste poi la Verbena bonariensis che invece è coltivata perlopiù a scopo ornamentale ed infine la Verbena officinalis che è quella più comune ed apprezzata per le proprietà curative.

Descrizione

Questa pianta ha delle foglie dal colore piuttosto scuro, tendente al verde, sono ovali e hanno un margine dentellato. La Verbena peruviana per lo più ha delle foglie di colore verde chiaro o verde argentato con un margine piuttosto inciso. I fiori di entrambe sono molto simili tra loro soprattutto per le dimensioni e raggiungono circa 10 cm di diametro. Riguardo alla Verbena tenera, questa pare che grazie alle sue varietà è coltivabile perlopiù in giardino ma può anche essere tranquillamente utilizzata per appenderla nei balconi e terrazzi. La Verbena peruviana invece è utilizzata per lo più per colorare e bordare le aiuole, mentre quella bonariensis può essere ideale per coloro che apprezzano la lavanda. Gli steli di quest’ultima possono crescere molto bene in altezza Soprattutto se sono accompagnati da Spighe floreali di colore lilla.

Verbena officinalis

Questa è quella che è più diffusa soprattutto nel nostro paese. Non è molto ornamentale e presenta dei Fiori piccoli. Si tratta di una pianta che è adatta alla coltivazione nei balconi Ma anche in vaso e preferisce dei luoghi E dove il sole sia piuttosto battente. Quando si decide di coltivare questo tipo di erba, il terreno deve essere umido e non bagnato e bisogna innaffiarla in modo regolare soprattutto durante la fioritura. In inverno invece questa pianta va tenuta nei luoghi chiusi o che sono comunque riparati dal freddo e dove è possibile prendere più luce possibile. Questa pianta tiene molto il gelo e la pioggia.

Proprietà ed usi

Verbena
Verbena

In parte lo abbiamo detto la Verbena è molto utilizzata per le sue proprietà curative e per questo è molto impiegata in erboristeria. Sono davvero tante le proprietà medicinali attribuite alla verbena. Infatti che questa sia utilizzata per curare i calcoli e antinfiammatoria, spasmolitica, analgesica, antidolorifica, febbrifuga, tranquillizzante. È piuttosto drenante e diuretica e anche vermifuga. In genere la Verbena si utilizza attraverso un infuso un pacco o decotto ma il suo uso principale è quello esterno quindi parlo più con decotti e infusi.

Read previous post:
Mais
Mais: origine e diffusione, principali proprietà e tutti gli utilizzi

Il mais conosciuto anche con il termine granturco, tende in qualche modo a sottolineare la provenienza esotica. Il mais appartiene...

Close