Auto Mobilità

Ibrido, cos’è? Quali sono le migliori auto in commercio al momento

Ibrido
Ibrido

Più spesso nell’ultimo periodo si sente parlare di ibrido, soprattutto parlando di automobili. In natura ibrido sta a significare l’unione tra due specie diverse l’uno dall’altro. Questo concetto vale anche per le auto ibride, che pare abbiano due motori ovvero uno a benzina e uno elettrico.  Questi lavorano insieme e garantiscono tutta una serie di vantaggi, dei quali ne usufruiscono non soltanto l’ambiente, ma anche la qualità della vita in generale di tutti noi. Come abbiamo visto, le auto ibride sono composte da due motori uno elettrico e una benzina, che lavorano insieme garantendo una maggiore reattività e potenza proprio a seconda delle esigenze specifiche di ciascuno di noi.

Nello specifico, il motore elettrico va in azione nelle partenza da fermo, grazie all’energia che viene accumulata nelle batterie, dando quella spinta necessaria per poter raggiungere delle basse velocità. Poi una volta superata una determinata velocità e quando c’è bisogno di una maggiore potenza, parte il motore a benzina. Da quel momento in poi, i motori sia quella benzina che quelli elettrico sono in grado di poter funzionare insieme con una propria regia elettronica che ne va modulare l’interazione in ogni momento.

Potrebbe anche interessarti: Auto GPL o metano, come scegliere: vantaggi e svantaggi

Livelli di ibridazione

A seconda della capacità del sistema di propulsione ibrida e del grado di ibridazione si definiscono i livelli di ibridazione. Abbiamo infatti:

  • Ibridazione piena o full ybrid.  Si a quando il sistema elettrico è in grado da solo di fare avanzare il veicolo su un ciclo di guida che è normalizzato a prescindere dall’ autonomia delle batterie
  • ibridazione media o mild Hybrid, quando il funzionamento che è elettronico prevalentemente non è in grado di seguire un ciclo di guida normale intero
  • ibridazione minima o minimal hybrid, che si confonde con la propulsione tradizione dotata di sistema star e stop , che è caratterizzata da una parte da una decrescente percorrenza in modalità elettrica pura e da un decrescente grado di ibridazione.

Migliori auto ibride in commercio in Italia

In commercio sono presenti diversi modelli di auto ibride, per un trend che è letteralmente in crescita nel nostro paese, per lo più grazie all’arrivo di modelli sempre più prestazionali, convenienti e affidabili.

Ma quali sono effettivamente le migliori auto ibride in commercio al momento? Ecco le migliori 5 auto ibride:

  •  Toyota Yaris Ibrida, la più venduta nel nostro paese e all’estero. E’ un’auto piuttosto silenziosa ed anche molto piacevole da guidare. E’ dotata di un motore benzina da 100 CV che da la possibilità di percorrere 100 km con circa 3,3 liti di carburante. In commercio è presente in ben quattro allestimenti per una cifra che parte da 19.500 per la versione Cool per arrivare a 22.300 euro per quella Style.
  • Toyota Prius Ibrida, presente in commercio in due versioni ovvero la Prius versione plug-in che ha batteria ricaricabile e ibrida normale. La plug-in da la possibilità di superare i 135 km/h con il solo elettrico e di fare più strada in autonomia, oltre i 50 km, stando a quanto riferito dall’azienda. La Prius Ibrida ha un motore 1.8 in allestimento Lounge, Style o Active. Il prezzo varia da 29.500 euro per la 5 posti ed arrivano fino ad un massimo di 36.050 euro per la 7 posti.
  • Volkswagen Golf Ibrida, un’ottima macchina ibrida, disponibile in commercio con una versione ovvero motore benzina 1.4 ed una unità elettrica per un totale di 204 Cv. I consumi non dovrebbero essere superiori a 1,5 litri per 100 km. Il prezzo è di circa 39.650 euro.
Il presente sito utilizza cookies di terze parti per offrirti una migliore esperienza digitale. Maggiori informazioni | Chiudi
Altro... Auto, Mobilità
Auto a Metano
Auto a metano: cos’è e quali sono i vantaggi e gli svantaggi

Quando ci si trova nella situazione di dover acquistare una nuova automobile si è soliti porsi molteplici domande. Quale modello...

Chiudi