Abitare

Tulipani descrizione e caratteristiche: come piantarli in vaso e in giardino

Tulipano
Tulipano

Il tulipano appartiene alla famiglia liliaceae ed è un fiore originario della Turchia nonché divenuto il suo simbolo floreale. Questa famiglia pare comprenda delle specie la cui altezza può arrivare ai 50 cm. Questo genere di fiore pare sia originaria dei Monti del Pamir e delle montagne del Tien Shan e dell’Hindu Kush. Il nome tulipano deriva dal turco tullband che pare significhi turbante o copricapo. La sua origine è dunque turca Infatti questo fiore ha avuto una grande popolarità  in Turchia nel sedicesimo secolo, durante il regno di solimano il Magnifico. Quest’ultimo volle sviluppare numerose varietà di tulipano e tra le più famose si ricordano il tulipa australis, il tulipa Oculus Solis St.-Am ed il Tulipa Sylvestris L.

Sono comunque dei fiori molto belli e dal profumo delicato e utilizzati per decorare anche gli ambienti esterni, donando un tocco di originalità e soprattutto colore. Come abbiamo anticipato, esistono vari tipi di tulipani, da quelli bianchi ed eleganti a quelli rossi e fucsia e quelli pappagallo o multifiore.

Quando piantare i tulipani

Dal mese di ottobre fino a quello di novembre, è possibile piantare i tulipani perché questo è considerato il periodo migliore. Bisognerà in questi mesi mettere i bulbi a fioritura primaverile, visto che i tulipani tendono a fiorire principalmente dal mese di marzo a quello di maggio. Dunque, ricapitolando tra il mese di marzo aprile e maggio bisognerà mettere a dimora i bulbi con fioritura estiva o autunnale. Mentre si dovrà mettere a dimora i bulbi in autunno, per tutti i tulipani che fioriranno ad inizio primavera.

Come piantare i tulipani in giardino o nel vaso

Tulipani
Tulipani

Sia che si tratti di piantare i tulipani in giardino o in un vaso, la cosa importante è che questo fiore ha bisogno di essere esposto al sole. La fioritura vera e propria si completerà ad inizio primavera ovvero quando le temperature saranno più calde rispetto a quelle invernali e nel contempo aumenteranno anche le ore di luce. Per poter coltivare i tulipani dovrete avere un terreno che stia bene drenato. Sembra che coltivare questo fiore all’interno di un vaso, sia più semplice rispetto alla coltivazione in giardino. In quest’ultimo caso bisognerà fare particolare attenzione a correggere il terreno. E dunque se questo risulta essere argilloso, bisognerà correggerlo con della sabbia di fiume. Mentre se il terreno risulta poco fertile, bisognerà aggiungere un composto o una sostanza organica, come può essere ad esempio il letame.

Come piantare il tulipano

Innanzitutto bisognerà cominciare con l’interrare i bulbi, i quali vanno piazzati ad una profondità di circa 10 cm. Bisognerà inoltre calcolare una distanza tra un fiore e l’altro, che dovrà essere pari a 10 12 cm. Il bulbo dovrà essere impiantato con la punta rivolta verso l’alto. Il passo successivo sarà quello di coprire poi il terreno e qualora il terreno risulti asciutto, bagnarlo leggermente. Come avete capito, i tulipani per poter crescere hanno bisogno di terreni profondi, freschi, sabbiosi e senza ristagno di acqua.