Home » Trigliceridi bassi: quali sono le cause e i sintomi?
Vivere

Trigliceridi bassi: quali sono le cause e i sintomi?3 minuti di lettura

Trigliceridi bassi
Trigliceridi bassi

Nel sangue in seguito all’assunzione del cibo si vanno a formare dei grassi che vengono chiamati ‘trigliceridi’. Si tratta quindi delle nostre riserve energetiche considerate molto importanti e che quindi per tale motivo andrebbero tenute sotto controllo. In alcune circostanze è possibile riscontrare dei valori alti ma in altri casi è anche possibile parlare di trigliceridi bassi.

Trigliceridi bassi

I valori di trigliceridi nel sangue possono essere alti, ed in questi casi esporre il soggetto ad un rischio cardiovascolare. Oppure ancora potranno essere bassi, ma anche questo è un dato da non sottovalutare in quanto può nascondere la presenza di gravi e seri problemi di salute. Nello specifico è possibile parlare di trigliceridi bassi quando i livelli presenti nel sangue sono più bassi di 40 milligrammi per decilitro. In questi casi è quindi possibile parlare di ipotrigliceridemia e scoprire tale condizione sarà possibile solamente dopo aver fatto le analisi del sangue. In questi casi, quindi dopo avere scoperto di avere i trigliceridi bassi, bisogna contattare il medico curante il quale fornirà al paziente le giuste indicazioni.

Cause

Ma quali sono di preciso le cause legate ad un basso livello di trigliceridi nel sangue?  Valori troppo bassi potrebbero essere causati da una dieta troppo povera di carboidrati e grassi. Ma non solo, vi sono anche specifiche patologie che potrebbero evidenziare una condizione di trigliceridi bassi. Quali sono tali condizioni? La risposta è semplice, stiamo parlando di patologie come ad esempio la celiachia oppure ancora problemi di malassorbimento intestinale. E ancora potrebbe essere causa di bassi livelli di trigliceridi nel sangue anche una tiroide non perfettamente funzionante, e di preciso una condizione di ipertiroidismo che può causare squilibrio nei trigliceridi. Anche la fibrosi cistica e il cancro o anche altre patologie a carico del fegato possono causare bassi livelli di trigliceridi.

Potrebbe interessarti anche: Argilla verde, ottimo rimedio naturale: diversi usi

Trigliceridi bassi
Trigliceridi bassi

Una condizione di ipotrigliceridemia può essere causata anche da una serie di farmaci o integratori, tra questi vi troviamo ad esempio i prebiotici, olio di pesce, acido ascorbico e fibre alimentari. Questo è un particolare da non sottovalutare in quanto potrebbero essere tali farmaci o integratori ad alterare i valori. E quindi non per forza tale squilibrio deve essere causato da una grave patologia. Volendo quindi fornire un elenco dettagliato di quelle che sono le cause di una condizione di trigliceridi bassi è possibile dire che tra queste vi troviamo:

  • celiachia;
  • problemi di ipertiroidismo;
  • alimentazione sregolata e quindi povera di carboidrati e di grassi;
  • disordini metabolici genetici;
  • malassorbimento intestinale;
  • patologie epatiche;
  • fibrosi cistica;
  • cause genetiche;
  • assunzione di integratori o farmaci;
  • cancro al fegato.

Sintomi

Come fare a capire di avere, nel sangue, bassi livelli di trigliceridi? In realtà a tale condizione non sono legati particolari sintomi ma più che altro disturbi generici che andrebbero indagati con l’aiuto di un medico. Alcuni dei sintomi legati ad una condizione di trigliceridi bassi potrebbero essere:

  • diarrea;
  • meteorismo;
  • crampi addominali;
  • gonfiore;
  • infiammazione della retina;
  • atrofia muscolare;
  • perdita di peso;
  • problemi di crescita nei bambini.
Read previous post:
Dieta del Supermetabolismo
Dieta del supermetabolismo: diverse fasi e cosa mangiare

Chi si trova a lottare contro i chili di troppo va solitamente alla ricerca di specifici regimi alimentari che possano...

Close