Home » Tigre della Tasmania, estinta ma avvistata di recente: ecco cosa sapere
Abitare

Tigre della Tasmania, estinta ma avvistata di recente: ecco cosa sapere3 minuti di lettura

Tigre della Tasmania
Tigre della Tasmania

Sono trascorsi oltre 80 anni da quando la tigre della Tasmania, famoso marsupiale carnivoro noto anche come lupo della Tasmania oppure lupo marsupiale o australe, è stato dichiarato estinto. E a causarne l’estinzione sarebbe stata la caccia ma anche la distruzione del suo habitat e la competizione con il dingo ovvero un tipo di cane selvatico. Nonostante ciò nel corso degli ultimi anni il governo australiano ha ricevuto diverse segnalazioni di avvistamenti sia da parte di alcuni residenti sia da parte di alcuni turisti che hanno appunto dichiarato di aver visto l’animale. Ma esattamente quali sono le sue caratteristiche fisiche? Qui di seguito sarà possibile trovare preziose informazioni.

Cosa sapere sulla tigre della Tasmania

Quando si parla della tigre della Tasmania si fa riferimento ad un marsupiale carnivoro, conosciuto anche come Tilacino, che ha vissuto in Tasmania, Australia e Nuova Guinea. Nonostante nel 1936 sia stato dichiarato estinto ecco che negli ultimi anni sarebbero comparse molte fotografie e varie testimonianze che ne dimostrerebbero la ricomparsa. In realtà nulla è stato ancora confermato e infatti i ricercatori stanno al momento eseguendo delle ricerche per poter dare una risposta certa sulla loro presunta scomparsa.

Nello specifico sono otto le persone che sostengono di aver avvistato alcuni esemplari di tilacino sia da soli sia con i cuccioli. Oppure di aver trovato le impronte dell’animale.

Caratteristiche fisiche

Ma esattamente quali sono le caratteristiche fisiche della tigre della Tasmania? Secondo le testimonianze questa somigliava ad una iena ma dalle dimensioni più grandi. La lunghezza infatti poteva raggiungere addirittura i 2 metri, compresa la coda, mentre invece l’altezza circa 65 cm. Per quanto riguarda invece il peso questo poteva arrivare ad un massimo di 30 kg. Il suo muso era molto simile a quello di una volpe oppure di un cane mentre invece il corpo era curvo. La coda era molto lunga, spessa e rigida molto simile a quella di un canguro.

Particolare era invece il pelo del tilacino. Questo di preciso era di colore fulvo e corto ma la caratteristica principale era proprio la striatura presente nella parte posteriore del dorso. E a questa striatura deve il nome di tigre marsupiale. Tra le caratteristiche principali che contraddistinguono questo animale vi troviamo la presenza di 4 dita nelle zampe posteriori e 5 dita nelle zampe anteriori. Inoltre il tilacino aveva la capacità di spalancare le fauci fino a 120 gradi e oltre. Una caratteristica questa unica tra tutti i mammiferi.

Potrebbe interessarti anche: Scimmiette di mare, cosa sono e come si presentano

Tigre della Tasmania
Tigre della Tasmania

 

Altra caratteristica della tigre della Tasmania era il dimorfismo sessuale, il maschio infatti si presentava più grande rispetto alla femmina. Questo animale era carnivoro e quindi si cibava solamente di carne e grazie alla vasta estensione dello stomaco aveva la capacità di introdurre in un unica volta delle grosse quantità di cibo. Quando il tilacino individuava la preda si concentrava su di questa e la inseguiva fino a farla stancare. E solamente quando la preda non aveva più la forza per continuare a scappare ecco che l’animale procedeva all’attacco.

Leggi articolo precedente:
Avocado calorie e proprietà benefiche: ecco cosa sapere

Tra i frutti più salutari, oltre che energetici, che la natura è in grado di offrire vi troviamo l'avocado. Un...

Chiudi