Home » Shiitake: come si presenta, proprietà e controindicazioni
Abitare

Shiitake: come si presenta, proprietà e controindicazioni2 minuti di lettura

Shiitake
Shiitake

Shitake è il termine utilizzato per far riferimento ad un fungo medicinale davvero speciale in quanto ricco di aminoacidi essenziali. In particolar modo questo fungo è ricco di vitamina D ed agisce sul sistema immunitario potenziandolo. Ma, come si presenta e quali sono le sue proprietà e controindicazioni?

Shitake fungo: come si presenta

Quando si parla di Shiitake, che tradotto significa fungo della quercia, si fa esattamente riferimento ad un fungo di origine asiatica particolarmente diffuso in Cina e in Giappone. Questo viene considerato, al mondo, il secondo fungo commestibile più consumato. Alcuni potrebbero conoscerlo come ‘forest mushroom’ ovvero fungo della foresta. Oppure come ‘Black forest mushroom’ ovvero fungo della foresta nera.

In Cina invece sono molti coloro che sono soliti chiamarlo ‘Shaingugu’ ovvero fungo profumato. In realtà però il suo nome scientifico è “Lentinus edodes’ che tradotto nella nostra lingua significa appunto flessuoso e commestibile. Lo Shiitake è infatti un fungo commestibile molto utilizzato in particolar modo nella cucina orientale. Ma, come si presenta? A tale domanda è possibile rispondere affermando che il cappello di questo fungo è circolare oppure reniforme. Le sue dimensioni non sono sempre le stesse ma variano dai 5 ai 12 cm. Parlando del gambo è invece possibile dire che questo è tozzo e il suo colore è bianco-ocra. Il colore è invece bruno con delle chiazze definite ‘biancastre’.

Quando cresce e dove trovarlo? Questo fungo si diffonde attraverso le sue spore ed è facile trovarlo sui ceppi oppure sui tronchi morenti o morti di querce, faggi, castagni ecc. In particolar modo cresce durante due specifiche stagioni ovvero l’autunno e la primavera e preferisce in particolar modo i luoghi ombreggiati, le foreste e i boschi. E soprattutto in prossimità di acqua fresca.

Proprietà

Diverse ed importanti sono le proprietà legate ai funghi Shiitake. Questo è infatti un fungo ricco di fibre e lipidi, proteine e carboidrati. Inoltre è considerato un’ottima fonte di vitamina D e poi ancora di vitamine del gruppo B, potassio, magnesio, calcio, ferro, manganese, zinco, fosforo e rame.

Potrebbe interessarti anche: Torta senza glutine: come prepararne una super gustosa?

Shiitake
Shiitake

A questa particolare tipologia di fungo vengono di preciso associate delle proprietà epatoprotettive, e quindi protettrici del fegato. E poi ancora sembrerebbero essere in grado di agire stimolando le difese immunitarie dell’organismo ed inoltre sarebbero anche un valido aiuto per abbassare il colesterolo e per contrastare arteriosclerosi e carie. E’ inoltre molto importante precisare che tali funghi sembrerebbero essere anche in grado di aiutare l’organismo svolgendo azione antibatterica, antinfiammatoria e antitumorale.

Controindicazioni

Quello che in tanti si staranno sicuramente domandando è se ai funghi shiitake sono legate oltre che importanti proprietà anche delle controindicazioni. In realtà ad esprimersi sulla questione sarebbe stato il dottor Luca Avoledo il quale avrebbe affermato che le controindicazioni di tale tipologia di fungo sembrerebbero riguardare solamente coloro che soffrono di allergia ai funghi e tutti coloro che nel corso della loro vita hanno subito un trapianto di organi.

Leggi articolo precedente:
Borsa dell’acqua calda, perché è importante? Ecco tutti i benefici

A tutti sarà capitato almeno una volta nella vita di utilizzare la borsa dell'acqua calda e molte di queste volte...

Chiudi