Home » Scorzonera: cos’è, quali sono le proprietà benefiche e i diversi utilizzi
Mangiare

Scorzonera: cos’è, quali sono le proprietà benefiche e i diversi utilizzi3 minuti di lettura

Scorzonera
Scorzonera

Scorzonera è il termine utilizzato per far riferimento ad una pianta che fa parte della stessa famiglia alla quale appartengono anche i carciofi ovvero le Asteraceae. Questa è una pianta alla quale appartengono specie diverse. Ma esattamente, cos’è e quali sono le sue proprietà benefiche?

Cos’è la scorzonera

Cos’è la scorzonera? Alcuni ne hanno già sentito parlare mentre invece molti altri no. A tal proposito è quindi possibile dire che con tale termine si fa esattamente riferimento ad un ortaggio molto conosciuto dai Greci con il nome ‘Barba di becco’. Durante il Medioevo era molto conosciuto ed utilizzato come antidoto contro i morsi dei serpenti. Ma, da cosa deriva il termine scorzonera? Il nome della pianta sembrerebbe derivare da una parola catalana ovvero ‘escorso’ che tradotto nella nostra lingua significherebbe ‘vipera’. Il nome scorzonera potrebbe quindi essere legato a quello che era l’utilizzo delle radici di tale pianta che venivano proprio utilizzate come antidoto. La pianta in questione è originaria dell’Europa Orientale e dell’Europa Centrale e i loro fiori hanno un aspetto molto simile a quello delle margherite. Oggi viene coltivata in diverse zone d’Italia ma in particolar modo in Piemonte e in Liguria.

Proprietà benefiche

Diverse ed importanti sono le proprietà benefiche legate alla scorzonera. Nello specifico questa è ricca di minerali, ed in particolar modo:

  • potassio;
  • zinco;
  • fosforo;
  • ferro;
  • calcio.

Poi ancora è ricca anche di vitamine appartenenti al gruppo B, fibre, inulina e levulina. Le sue proprietà sono davvero molte, e di preciso tale pianta è:

  • drenante;
  • diuretica;
  • regolatrice della pressione sanguigna;
  • energetica: è quindi per tale motivo considerata perfetta per gli anziani e per i convalescenti;
  • ipocalorica: in 100 gr sono contenute 25 kcal;
  • disintossicante.

Ma non solo, la scorzonera agisce anche:

  • regolando il transito intestinale;
  • assicurando il corretto funzionamento del sistema nervoso;
  • garantendo la crescita dei capelli e favorendo anche l’ossigenazione dei tessuto.

Potrebbe interessarti anche: Cenetta vegetariana, come prepararne una gustosa?

Scorzonera
Scorzonera

Come utilizzarla in cucina

Diversi sono gli utilizzi della radice di scorzonera, nonostante il suo sapore sia piuttosto amarognolo. Proprio per tale motivo il consiglio è quella di privarla della buccia esterna di colore scuro e lasciare la polpa in ammollo con acqua e limone in modo tale da evitare che possa annerire. Utilizzando le radici di scorzonera sarà possibile preparare delle gustose insalate. In alternativa potranno essere fritte, lesse, saltate in padella ed utilizzate come gustoso contorno di piatti di pesce oppure di carne rossa. Ma non solo, sempre le radici potranno anche essere utilizzate per la preparazione di purè, zuppe, stufati ecc. E ancora, tra le tante ricette da poter preparare utilizzando la scorzonera vi troviamo il risotto e anche le chips.

Controindicazioni

Ma oltre alle numerose proprietà benefiche alla scorzonera sono legate anche delle controindicazioni? A tale domanda è possibile rispondere ‘no’. Non presenta delle controindicazioni né per gli adulti e nemmeno per i più piccoli. Alcuni soggetti però potrebbero soffrire di intolleranza o di allergia alla radice o alle piante che fanno parte della stessa famiglia della scorzonera. In questi casi è quindi consigliato prestare molta attenzione.

Leggi articolo precedente:
Trombosi sintomi: ecco quali sono e perché prestare attenzione

A molti sarà sicuramente capitato di aver sentito parlare almeno una volta nella vita di 'trombosi'. Con tale termine si...

Chiudi