Home » Proteine Vegetali, perchè fanno bene?: le principali fonti
Mangiare

Proteine Vegetali, perchè fanno bene?: le principali fonti3 minuti di lettura

Proteine Vegetali
Proteine Vegetali

Molto spesso quando si parla di proteine si fa riferimento a quelle contenute negli alimenti e quindi di origine animale. In realtà però anche i prodotti vegetali ne sono molto ricchi ed è in questi casi che si parla di proteine vegetali.

Queste sono considerate molto importanti in quanto in grado di ridurre il rischio di morte al contrario delle proteine animali le quali invece sembrerebbero aumentare tale rischio. Ma nello specifico, perché fanno bene e quali sono gli alimenti che le contengono? Le risposte a tali domande potrete trovarle qui di seguito.

Proteine vegetali: perchè fanno bene

La prima domanda alla quale occorre trovare una risposta è ‘Perché le proteine vegetali fanno bene?’. A tal proposito è possibile dire che secondo quanto affermato dai ricercatori che hanno condotto uno studio sulle proteine vegetali sembrerebbe che queste siano associate ad un rischio minore di morte. Di preciso sostituire il 3% delle calorie che provengono dal consumo di proteine animali con le proteine vegetali sembrerebbe favorire un rischio di morte inferiore del 34% nel caso in cui vengano sostituite le carni rosse conservate e lavorate, il rischio sarebbe inferiore del 12% nel caso in cui invece vengano sostituite le carni rosse comuni ed infine il rischio sarebbe inferiore del 19% nel caso in cui invece ad essere sostituite siano le uova.

Secondo quanto dichiarato dagli esperti quindi per poter ridurre il rischio di morte andrebbe sostituita una parte delle proteine animali presenti nella propria alimentazione con quelle vegetali. In questo modo sarà quindi possibile ottenere dei benefici per la propria salute.

Principali fonti

A questo punto occorre rispondere alla domanda ” Quali sono le migliori fonti di proteine vegetali?”. A tal proposito è possibile dire che sono diversi gli alimenti che le contengono ad esempio gli ortaggi, le albicocche disidratate, i semi di chia ecc. Qui di seguito verrà fornito un piccolo elenco.

Potrebbe interessarti anche: Cocomero: proprietà e benefici del frutto più amato dell’estate

Proteine Vegetali
Proteine Vegetali

Ortaggi

Sottovalutare il contenuto proteico degli ortaggi è un grave errore da non commettere. Gli spinaci crudi sono ad esempio composti per il 30% da proteine mentre invece lessati e salati ne contengono circa 5 grammi. Poi ancora 100 grammi di cavoli lessati contengono circa 2-3 grammi di proteine.

Albicocche disidratate

Anche la frutta e ricca di proteine vegetali e nel caso specifico circa 100 grammi di albicocche disidratate possono contenere fino a 5 grammi di proteine. Le albicocche rappresentano un ottimo spuntino oltre che gustoso anche nutriente soprattutto se accompagnato alle mandorle.

Semi di chia

Questi sono particolarmente ricchi di aminoacidi importanti per la formazione delle proteine. Tra questi ad esempio la lisina, cisteina e metionina. I semi di chia sono anche ricchi di fibre e di antiossidanti e non vanno assolutamente sottovalutati se si desidera incrementare, nella propria dieta, l’apporto di proteine vegetali.

Legumi vari e ceci

I legumi sono considerati un’ottima fonte di proteine vegetali e nello specifico tra le migliori fonti di troviamo i ceci. Infatti in 200 g di ceci lessati sono contenuti circa 16 grammi di proteine. Ma non vanno sottovalutati nemmeno le lenticchie, i fagioli e i fagioli Verdi Mung.

Read previous post:
Insalata Greca
Insalata greca, il piatto tipico dell’estate: ecco la ricetta

Con l'arrivo della bella stagione sono in tanti ad andare alla ricerca di piatti freddi e soprattutto veloci da preparare....

Close