Home » Polline, cos’è e quali sono le sue proprietà e benefici
Guide

Polline, cos’è e quali sono le sue proprietà e benefici3 minuti di lettura

Polline
Polline

Tra gli integratori naturali più consigliati soprattutto nel periodo del cambio di stagione ecco che vi troviamo il polline prodotto dalle api. Questo essendo caratterizzato da importanti proprietà è indicato anche in periodi di stanchezza psicofisica. Ma, quali sono tali proprietà e soprattutto come va assunto il polline? Se siete alla ricerca di risposte potrete trovarle qui di seguito.

Cos’è il polline e quali sono le proprietà

Prima di tutto è molto importante chiarire a cosa si fa nello specifico riferimento quando si parla di polline. Questo è il termine utilizzato per indicare una polvere fine che viene prodotta dalle piante e che viene raccolta dalle api sui fiori per poi produrre la pappa reale. Si tratta quindi di un prodotto assolutamente naturale ricco di vitamine. E nello specifico vitamine appartenenti al gruppo A, B, C e sali minerali. Tra questi aminoacidi, selenio, enzimi ed infine sostanze antiossidanti. Ancora, il polline è anche considerato un tonico ricostituente grazie ai principi attivi in esso contenuti. E un ottimo rimedio adattogeno utile in quanto in grado di combattere carenze vitaminiche, donare energia e vigore e combattere anche eventuali stati di abbassamento delle difese immunitarie.

Come affermato in precedenza, sono molteplici e diverse tra loro le proprietà del polline. E’ infatti possibile dire che è considerato un ottimo alleato per tenere lontani batteri e microbi e per rafforzare il sistema immunitario. Essendo un tonico per la mente è anche  ottimo per migliorare le funzioni intellettuali. E grazie alle doti antiossidanti, invece, è utile a contrastare l’invecchiamento cellulare. In pochi sanno che il polline contribuisce a regolarizzare le funzioni intestinali e agisce riattivando il metabolismo. Per tale motivo può essere considerato un sostegno valido per chi segue una dieta.

Il polline, quindi, è importante in quanto:

  • benefico per la pelle;
  • tonico adattogeno;
  • ricco di sali minerali e vitamine;
  • contiene gli aminoacidi essenziali, enzimi e antiossidanti;
  • agisce aiutando le difese immunitarie;
  • è un rimedio ricostituente;
  • contrasta l’anemia;
  • riattiva il metabolismo;
  • migliora le funzioni intellettuali;
  • aiuta l’intestino.
Polline
Polline

Benefici

Date le numerose proprietà di cui il polline è ricco ecco che è possibile dire che è in grado di apportare anche importanti benefici al nostro organismo. Nello specifico è benefico in caso di disturbi intestinali in quanto in grado di regolarizzare le funzionalità del colon. Per tale motivo è indicato in caso di:

  • diarrea;
  • stipsi;
  • meteorismo;
  • colon irritabile.

Il polline è però particolarmente indicato quando ci si trova a vivere un momento di forte stanchezza causato o da un forte stress oppure da carenze vitaminiche. Essendo un alimento in grado di fornire energia è anche apprezzato dagli sportivi.

Come assumerlo

A questo punto in molti si staranno chiedendo ‘Ma, come assumere il polline?‘. Questo potrà essere assunto da solo oppure sciolto lentamente sotto la lingua o in un poco d’acqua o ancora insieme ad un cucchiaino di miele. Attenzione però a conservarlo in un barattolo scuro e soprattutto lontano dalla luce. Si tratta infatti di un prodotto naturale e sensibile sia al calore sia alla luce.

 

Read previous post:
Bardana
Bardana, pianta ricca di proprietà: quali sono e diversi usi

La bardana è una pianta perenne che fa parte della famiglia delle Asteraceae ed è conosciuta da molti anche come...

Close