Home » Pepe di cayenna: cos’è, come si presenta e quali sono le sue proprietà
Mangiare

Pepe di cayenna: cos’è, come si presenta e quali sono le sue proprietà2 minuti di lettura

Pepe di cayenna
Pepe di cayenna

Pepe di cayenna è l’espressione utilizzata per far riferimento ad un peperoncino dotato di eccellenti proprietà e per questo spesso utilizzato in cucina per la preparazione di diverse pietanze. Ma, come si presenta e quali sono i suoi diversi usi? Qui di seguito sarà possibile trovare preziose informazioni.

Cos’è il Pepe di cayenna

L’espressione pepe di cayenna potrebbe far pensare ad una particolare tipologia di pepe, ma in realtà non è così. Con tale espressione si fa infatti riferimento ad una specie di peperoncino appartenente alla pianta Capsicum annuum che comprende anche il peperoncino comune oltre alla varietà sopracitata.

A cosa è legato il suo nome? Cayenna deriva nello specifico dal nome di una città della Guyana francese. Questa particolare varietà di peperoncino si presenta sottile e di forma allungata. E di preciso può arrivare a misurare circa 10 cm. È molto importante precisare che questa tipologia di peperoncino è facilmente reperibile anche in Italia sotto forma di prodotto in polvere, ma non solo. Anche in forma fresca.

Proprietà

Molteplici sono le proprietà legate al pepe di Cayenna e di conseguenza anche i benefici che questo è in grado di apportare al nostro organismo. Da molti anni viene infatti utilizzato in Cina, Grecia e Medio Oriente come rimedio naturale. Ma esattamente, quali sono queste proprietà? A tale domanda è possibile rispondere affermando che il pepe di Cayenna è in grado di svolgere un potente effetto tonico e stimolante, motivo per il quale viene considerato una spezia ideale per favorire la digestione e per agire sul metabolismo degli alimenti.

Poi ancora è importante precisare che al pepe di cayenna è legato un potente effetto termoregolatore in quanto in grado di agire stimolando la sudorazione. Proprio tale capacità potrebbe rendere questa spezia ideale sia in caso di raffreddore ma anche in caso di influenza. Ma non solo, grazie alla presenza di capsaicina è anche considerato un ottimo antinfiammatorio naturale e antidolorifico. E quindi perfetto in caso di mal di testa, mal di schiena, dolori di tipo muscolare, artrite e mal di denti. Alcuni studi associano inoltre alla capsaicina anche importanti proprietà antitumorali.

Potrebbe interessarti anche: Gelato senza gelatiera, come prepararlo? Ricette e consigli

Pepe di cayenna
Pepe di cayenna

Diversi usi

Grazie al suo sapore piccante ed intenso il pepe di cayenna viene spesso utilizzato in cucina per la preparazione di varie pietanze, e nello specifico per valorizzarne il sapore. La polvere di Cayenna, nello specifico, è ottenuta dallo sminuzzamento dei peperoncini rossi in seguito al processo di essicazione a cui vengono sottoposti. Ed è proprio tale polvere piccante che viene utilizzata in cucina per insaporire salse, piatti a base di riso. Ma anche verdure e legumi. I peperoncini di cayenna vengono inoltre utilizzati per la preparazione di uno speciale olio piccante aromatizzato. E’ però importante precisare che la macerazione dei peperoncini in olio extravergine d’oliva dovrà avvenire al buio e dovrà avere una durata di 1 o 2 settimane.

Leggi articolo precedente:
Gelato senza gelatiera, come prepararlo? Ricette e consigli

Il gelato è uno degli alimenti preferiti da grandi e bambini e molto spesso rinunciarvi è davvero difficile, per non...

Chiudi