Home » Pastinaca: origine e diffusione, come utilizzarla in cucina? Ricette
Mangiare

Pastinaca: origine e diffusione, come utilizzarla in cucina? Ricette

Pastinaca
Pastinaca

La pastinaca è una pianta coltivata come annuale, ma è Biennale ed è appartenente alla famiglia chiamata Apiaceae.  Questa pianta ha un fusto particolarmente erbaceo, angoloso e delle radici piuttosto carnose e foglie dentate e incise. La radice è piuttosto lunga di colore bianca e anche molto carnosa,  la quale viene consumata dopo la cottura come ortaggio. La forma della pastinaca è molto simile alla carota, dalla quale però si differenzia per il colore che non è arancione, ma bianco.

Con la pastinaca è possibile preparare davvero tanti piatti, ma soprattutto primi e Contorni.  E’ anche considerata un’ottima radice alleata della Salute. Questo ortaggio è particolarmente diffuso nel Regno Unito e anche negli Stati Uniti, come in Francia. In Italia Invece risulta ancora oggi piuttosto sconosciuta.

Origine

Si dice che la pastinaca fosse stata importata dall’imperatore Tiberio Dalla Valle del Reno a Roma. Inoltre si narra che la pastinaca fosse particolarmente diffusa nel Medioevo. Nel nostro paese è utilizzata come al giorno d’oggi come la patata. La radice poi via via cominciò a scomparire proprio nel momento in cui nel nostro paese cominciò a diffondersi e ad essere utilizzata la patata.  Oggi in Italia la pastinaca è praticamente scomparsa.

Dove trovarla

La pianta può essere acquistata e già sviluppata presso tutti i supermercati ovviamente tra quelli più forniti oppure dei piccoli contadini.  Possono essere acquistati anche i semi di pastinaca per poter coltivare la pianta ed avere questi ortaggi particolarmente insoliti nel vostro giardino. I semi possono essere acquistati nei consorzi agrari ovviamente quelli più forniti ma anche online e più che altro su Amazon.  I semi di pastinaca si acquistano in bustine e si comprano davvero a pochi euro. Questi vi serviranno per coltivare la pastinaca e al riguardo vi consigliamo di mettere almeno tre semi per ogni buca e per ogni alveolo.

Usi

Pastinaca
Pastinaca

Questa radice particolarmente utilizzata in cucina per la preparazione di diversi piatti e ma perlopiù contorni e primi.  Ha un sapore particolarmente ricco e aromatico che ricorda quello della carota, ma anche del finocchio e del sedano. Può essere consumata cotta e viene utilizzata quindi per preparare delle zuppe o delle creme.  Alcune ricette piuttosto antiche la vedono cucinata e al forno o fritta proprio come si cucina la patata.

Ricette a base di pastinaca

La pastinaca va consumata cotta per la preparazione di zuppe o creme. Come già abbiamo visto è una tipica ricetta e la zuppa di pastinaca e zucca. Si tratta sicuramente di un tipico piatto invernale  e altro non è che una zuppa di zucca con aggiunta di pastinaca.  Il sapore predominante sarà quello della zuppa, ma la pastinaca porterà un’aroma molto particolare.

Potete aggiungere anche un po’ di Prezzemolo, di aglio tritato e qualche scaglia di parmigiano. Si può cucinare la pastinaca al forno, come contorno per carni rosse e pollo.  Potete scegliere di preparare con la pasta anche un contorno tutto colorato e saporito, aggiungendo anche patate a pasta gialla, carote e patate dolci. Condite tutto con la paprika o forte o dolce o affumicata a seconda del vostro gusto e mettete nel forno proprio come se stesse cucinando le patate al forno.

Leggi articolo precedente:
Basilico
Basilico: origine, valori nutrizionali, proprietà nutrizionali e medicinali

Il basilico è sicuramente un ingrediente che non manca nelle nostre cucine, soprattutto durante i mesi estivi.  Questa pianta tipica...

Chiudi