Home » Pane azzimo, ricetta: ecco come prepararlo in casa
Mangiare

Pane azzimo, ricetta: ecco come prepararlo in casa

Pane Azzimo
Pane Azzimo

Il pane è considerato uno degli alimenti preferiti da moltissime persone. Non tutti però conoscono il pane azzimo, ovvero un pane senza lievito che può essere preparato facilmente in casa e che può risultare più o meno gonfio oppure croccante a seconda di quella che è la tipologia di cottura che viene scelta. Se dunque siete alla ricerca di una ricetta per preparare il pane azzimo in casa ecco che potrete trovarla qui di seguito.

Pane azzimo: ricetta

Il pane azzimo è indicato per tutti coloro che desiderano preparare in casa il pane senza lievito. Questo può essere cotto in padella oppure in forno e a seconda della tipologia di cottura scelta ecco che cambierà il risultato finale. Infatti con la cottura in padella il pane risulterà più gonfio mentre invece con la cottura in forno il pane azzimo risulterà più basso e croccante. In entrambi i casi, e quindi sia che si desideri cuocere il pane al forno o in padella, ecco che saranno necessari tali ingredienti:

  • 400 g di farina;
  • un pizzico di sale fino;
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva;
  • 200 ml d’acqua.

Preparazione

Una volta che vi sarete accertati di avere in casa di ingredienti citati in precedenza sarà possibile procedere con la fase di preparazione del pane azzimo. Per prima cosa è opportuno chiarire che la scelta della farina potrà variare a seconda di quelli che sono i propri gusti o le proprie esigenze. Sarà quindi possibile scegliere la farina di grano tenero oppure la farina di farro, la farina integrale oppure ancora coloro che soffrono di intolleranza al glutine potranno scegliere appunto la farina senza glutine adatta per la preparazione del pane.

Pane Azzimo
Pane Azzimo

Come procedere a questo punto? Per prima cosa bisognerà versare la farina all’interno di una ciotola capiente dopo averla setacciata. Aggiungete un pizzico di sale e l’olio extravergine e a poco a poco andate versando anche l’acqua a temperatura ambiente. A questo punto potrete finalmente iniziare ad impastare, ricordate di farlo con molta energia in modo tale da poter ottenere un composto che sia liscio e allo stesso tempo omogeneo. Tale composto andrà poi riposto all’interno della ciotola e coperto con un telo. Lasciate riposare a temperatura ambiente per circa un’ora e soltanto quando il tempo in questione sarà trascorso potrete suddividere l’impasto in piccole palline.

Queste andranno poi stese con il mattarello su un piano precedentemente infarinato e l’obiettivo dovrà essere quello di formare dei dischi piuttosto sottili. Cosa fare adesso? Dovrete semplicemente scegliere il metodo di cottura che più preferite e quindi o in padella oppure in forno.

Cottura in forno o in padella

Nel caso in cui la scelta ricada sulla cottura in forno ecco che questo andrà preriscaldato a 180°. Le teglie andranno rivestite con della carta da forno e i dischi di impasto andranno adagiati sulla teglia. La cottura in forno prevista è di 15 minuti. Nel caso in cui invece la scelta ricada sulla cottura in padella ecco che bisognerà versare un filo d’olio sul fondo della padella utilizzata e i dischi di pane azzimo andranno cotti uno per volta circa 5 minuti per lato.

Leggi articolo precedente:
Creatinina Bassa
Creatinina bassa: le cause e i sintomi a cui prestare attenzione

Creatinina è il termine utilizzato per far riferimento ad un prodotto di rifiuto dei muscoli che va a crearsi, di...

Chiudi