Abitare

Orto, come coltivarlo e quando iniziare?: ecco alcuni utili consigli

Orto
Orto

Sono molte le persone che hanno la passione per l’orto, ma non tutti sanno esattamente come fare per coltivarlo. Le cose da sapere infatti sono molte, nello specifico la coltivazione può variare a seconda che questa avvenga in giardino o in terrazzo o addirittura in balcone. E’ inoltre importante sapere il tipo di terreno da scegliere e molto altro ancora.

Orto, dove coltivarlo

La prima cosa da fare è sicuramente capire dove dover coltivare il proprio orto. Quindi scegliere se farlo, come anticipato in precedenza, in giardino, in balcone oppure ancora in terrazza. Ovviamente lo spazio da scegliere per coltivare l’orto dovrà rispondere a quelle che sono le esigenze. Quindi se ad esempio è prevista la coltivazione di ortaggi oppure verdure è importante sapere che è gradita l’esposizione al sole. In generale è però possibile affermare che sono quattro i principali criteri utili a coltivare un orto. Il primo è quello che corrisponde all’esposizione ai raggi del sole, il secondo criterio riguarda il vento e nello specifico questo dovrà essere ridotto. E’ poi importante prestare attenzione al suolo il quale non dovrà consentire la formazione di ristagni idrici ed infine i semini dovranno essere di ottima qualità.

Coltivazione orto, in vaso o in giardino e suolo adatto

Come affermato poc’anzi, molto importante è anche la scelta del suolo il quale non dovrà consentire la formazione di quelli che vengono chiamati ristagni idrici. A tal proposito è possibile dire che ovunque si scelga di coltivare il proprio orto è consigliato utilizzare terriccio che sia arricchito con il compost. Con tale termine ci si riferisce nello specifico ad un tipo di fertilizzante che si presenta molto simile ad un terriccio bruno e soffice. Nel caso in cui la coltivazione avviene in giardino è importante sapere che proprio il suolo andrà preparato prima. Tale lavoro di preparazione preliminare dovrà essere effettuato soprattutto se è la prima volta che su quel terreno avviene la coltivazione dell’orto oppure se questo è ricco di dure zolle.

Orto
Orto

Parlando invece della coltivazione dell’orto in vaso bisogna scegliere un terriccio universale che sia soffice. La prima cosa da fare è sicuramente quella di comprare dei vasi che siano abbastanza capienti. Oppure ancora, per la coltivazione in vaso, è possibile anche utilizzare dei grandi cassoni i quali però dovranno essere dotati di fori adatti proprio al drenaggio. Inoltre, sempre facendo riferimento alla coltivazione in vaso bisogna prestare molta attenzione all’acqua utilizzata per l’irrigazione. La cosa migliore da fare e quella di utilizzare acqua piovana ed evitare quella del rubinetto.

Coltivare un orto, come e quando iniziare?

Coltivare un orto non sempre risulta essere particolarmente semplice. Per tale motivo quindi il consiglio, per chi si trova alla prima esperienza, è sicuramente quello di iniziare coltivando ortaggi che richiedono non molto e soprattutto non particolari attenzioni. Tra questi ad esempio verdure a foglia come ad esempio la lattuga, la cicoria o la rucola, e poi ancora melanzane, peperoni e pomodori. Poi ancora fagioli, carciofi, finocchi, aglio, cipolla e molto altro ancora. Parlando invece del periodo adatto per iniziare a coltivare un orto ecco che questo è quello che va dalla primavera fino ai primi giorni di estate.