Alimentazione Cibi Biologici

Olio di palma, cos’è e dove si trova: ecco le sue caratteristiche

Olio di Palma
Olio di Palma

Ormai sempre più spesso si sente parlare dell’olio di palma. Argomento questo sul quale da molto tempo è aperto un vero e proprio dibattito. Mentre da una parte vi sono persone che ancora oggi si chiedono cosa sia esattamente ecco che dall’altra parte vi sono invece persone che si chiedono se fa davvero male oppure no.

Olio di palma, cos’è e dove si trova

Prima di ogni cosa è dunque opportuno chiarire a cosa ci si riferisce esattamente quando si parla di olio di palma. E di preciso è possibile dire che con tale denominazione si fa riferimento ad un grasso vegetale che viene ottenuto dal frutto appartenente alla pianta Elaeis guineensis, ovvero palme da olio. Nel corso degli anni, e di preciso dalla seconda metà del XX secolo, l’uso dell’olio di palma è cresciuto notevolmente tanto da farlo diventare uno degli ingredienti più utilizzati nell’industria alimentare. Se la domanda che in questo momento vi state ponendo è ‘In quali alimenti è contenuto l’olio di palma?’ è possibile rispondere affermando che questo si trova in molti alimenti consumati giornalmente da grandi e bambini. Quali? Di preciso crackers, snack, cereali, prodotti da forno per la colazione, merendine varie, gelati, panini e tanto altro.

Addirittura sembrerebbe essere presente anche in alimenti per la prima infanzia. E di preciso nei biscotti che si sciolgono all’interno del biberon e in quello che viene chiamato ‘latte di proseguimento’. Un tempo non era semplice individuare la presenza dell’olio di palma negli alimenti in quanto veniva indicato con la dicitura ‘Grasso vegetale’. Ma da qualche anno tutto è cambiato ed infatti oggi le aziende legate all’industria alimentare sono obbligate a specificarne la presenza sull’etichetta degli alimenti. Ma non sono obbligati ad indicarne le quantità.

Per approfondimenti leggi anche: Olio di palma, fa male?: tutto quello che occorre sapere

Olio di Palma
Olio di Palma

Caratteristiche dell’olio di palma

Nonostante sia abbastanza conosciuto dalla gente ecco che non tutti sono a conoscenza di quelle che sono le sue caratteristiche. A tal proposito è possibile dire che la polpa ottenuta dal frutto della palma è di colore rosso. Inoltre contiene il 50% di grassi saturi non idrogenati, ha la capacità di resistere senza irrancidire o deteriorarsi. Infine si tratta di un ingrediente a basso costo e soprattutto versatile. E’ questo il motivo per il quale viene spesso scelto nell’industria alimentare.

Olio di palma, perché è considerato pericoloso

Come affermato in precedenza molti di coloro che conoscono tale tipologia di grasso vegetale ottenuto da palme da olio sono soliti chiedersi se davvero faccia male alla salute dell’uomo oppure no. Secondo quanto emerso da studi e ricerche sembrerebbe che se consumato più volte al giorno l’olio di palma potrebbe essere causa della comparsa di problemi al cuore e alle arterie. Tutto ciò è dovuto al fatto che tale ingrediente per la metà contiene acidi grassi di tipo saturo. E proprio questi vengono ritenuti responsabili dell’aumento, nel sangue, del livello di trigliceridi e di colesterolo LDL ovvero quello cattivo. Inoltre, sempre secondo quanto emerso da studi e ricerche, un consumo eccessivo di olio di palma potrebbe favorire la comparsa di un altro disturbo ovvero il diabete. Proprio in riferimento a tutto ciò il consiglio degli esperti è quello di limitare il consumo di alimenti che contengono tale ingrediente.

Il presente sito utilizza cookies di terze parti per offrirti una migliore esperienza digitale. Maggiori informazioni | Chiudi
Altro... Alimentazione, Cibi Biologici
Cupcake
Cupcake, cos’è e come prepararlo: ecco una gustosa ricetta

Spesso si va alla ricerca di speciali e gustosi dolcetti con i quali stupire i propri ospiti. E a tal...

Chiudi