News

Nutria, descrizione e caratteristiche: quanto è pericolosa per gli orti?

Nutria
Nutria

Avete mai sentito parlare o visto una Nutria? Chiamata anche myocastor coypus, la nutria è un mammifero roditore, nonché un comune castoro tipico del Sud America. Questo animale si nutre di piante acquatiche, ma anche di vegetali e pare si adatti molto bene al cibo che riesce a trovare dove vive. Purtroppo sembra che questi mammiferi possano arrecare dei problemi non indifferenti agli agricoltori, i quali Tentano in tutti i modi di poterle allontanare dai loro orti. Proprio come le talpe, le nutrie pare siano molto abili a scavare delle tane e dei cunicoli molto lunghi e ovviamente sotterranei, che sono utili loro per spostarsi da un posto all’altro.

Caratteristiche

Come abbiamo già detto, si tratta di un animale molto simile al castoro. Si differenzia da quest’ultimo semplicemente per le dimensioni piuttosto piccole e anche per la coda.

Nello specifico quest’ultima nella Nutria è particolarmente tonda, mentre nel castoro tende ad essere piatta. Differenze anche riguardo le dimensioni, visto che la coda della Nutria è lunga circa 60 cm. Questo mammifero presenta una pelliccia particolarmente folta e dal colore scuro, nonostante sul ventre invece il pelo sia particolarmente chiaro. Il peso della Nutria Può variare dai 5 ai 10 kg ,ma comunque le sue dimensioni sono sempre particolarmente ridotte. Le nutrie amano trascorrere la maggior parte del tempo in acqua e lo può fare proprio perché dotata di quattro dita le quali si trovano nelle zampe posteriori.

Presenta anche due denti incisivi piuttosto grandi, rispetto agli altri e anche molto sporgenti. Riguardo le dimensioni e più nello specifico, la lunghezza della testa questa varia dai 430 ai 635 mm. Il suo corpo è particolarmente robusto e tozzo, la testa molto larga e dalla forma triangolare mentre sia le orecchie che gli occhi sono molto piccoli.

Origine

Nutria
Nutria

Questo piccolo castoro, pare sia originario del sud e del centro America ma pare si sia diffuso anche in altri paesi europei tra i quali anche l’Italia, in seguito al suo utilizzo in pellicceria. Si tratta di un animale dalle grandi potenzialità riproduttive, molto forte fisicamente e capace di adattarsi praticamente ovunque. Tutte  queste caratteristiche che fanno sì che, soltanto pochi esemplari sfuggiti agli allevamenti possono colonizzare delle grandi arie.

Perchè è pericoloso per gli orti?

Lo abbiamo già anticipato, la nutria sembra essere considerato un animale molto pericoloso e per gli orti. Per questo motivo, gli allevatori hanno il timore che i loro terreni possono essere infestati da questo mammifero.Parlando di numeri soltanto nel Torinese sembra ce ne siano circa 10 mila. Perché la nutria è considerato un animale infestante? Questo perché questi mammiferi sono onnivori, ovvero si nutrono di ogni cosa sia che si tratti di altri animali che di coltivazioni. Proprio la sua voracità pare minacci non soltanto le colture di mais, barbabietole da zucchero e tanto altro, ma che la fauna acquatica e per tutte queste ragioni nel corso degli anni è diventato un animale scomodo. Per cercare di allontanarle, sarebbe bene evitare ogni presenza di acqua stagnante, utilizzare delle reti metalliche oltre che degli ottimi repellenti naturali.

Altro... News
Volpino di Pomerania
Volpino di Pomerania: origini, aspetto, cure e prezzo

Piccolo e dal pelo folto tanto da sembrare una vera e propria nuvola. Come si fa a non amare il...

Chiudi