Home » Noni: cos’è e quali sono le proprietà e i benefici del succo
Salute

Noni: cos’è e quali sono le proprietà e i benefici del succo3 minuti di lettura

Noni
Noni

Quando si parla di frutta tropicale si fa spesso riferimento a frutti come il mango, l’avocado, la papaya. Ma in realtà poche volte viene nominato il noni. Con questa espressione si fa nello specifico riferimento al frutto della Morinda Cirtrifolia molto conosciuto semplicemente come gelso indiano. Ma esattamente cos’è, quali sono le sue proprietà e come utilizzarlo?

Cos’è il noni

Noni è l’espressione utilizzata per fare riferimento ad un albero sempreverde le cui origini sono legate alle calde zone del sud est asiatico. Tale frutto fa parte della famiglia delle Rubiacee e cresce nelle zone tropicali, in particolar modo in Polinesia. Nelle zone d’origine viene consumato da diversi millenni mentre invece nel resto del mondo è diventato popolare con il trascorrere del tempo proprio per il suo sapore pungente e particolarmente forte. Ma anche per le numerose proprietà di cui è ricco e i benefici in grado di apportare.

Come utilizzarlo

Un ottimo modo per consumare il noni è quello che consiste nel preparare il succo di noni. A questo sono legate diverse proprietà e benefici per la salute dell’uomo. Nello specifico tali proprietà sono dovute alla presenza dell’enzima xeronina ovvero una componente molto importante della membrana cellulare in grado di esercitare una potente azione rigenerativa e allo stesso tempo riparatrice sulle cellule danneggiate. Ma non solo, agisce anche regolando quella che è la funzione delle proteine.

Benefici del succo di Noni

Il succo di Noni agisce, nello specifico:

  • contro la stanchezza: nello specifico agisce donando maggiore energia e allo stesso tempo combattendo la debolezza. Questo perché ricco di enzimi in grado di favorire l’assimilazione di vitamine, sali minerali e aminoacidi. Inoltre è opportuno precisare che sempre il noni agisce stimolando la secrezione di serotonina e endorfine e quindi migliorando anche l’umore e l’efficienza mentale;
  • contro l’insonnia: il succo di noni agisce stimolando la melatonina e di conseguenza migliora la qualità del sonno;
  • per le infiammazioni della pelle: e di preciso sarebbe utile per trattare lievi ustioni, infiammazioni della cute, piccole abrasioni. Essendo ricco di selenio e vitamina C sarebbe inoltre importante e utile per contrastare quella che è l’azione svolta dai radicali liberi e quindi di conseguenza anche l’invecchiamento cellulare.

Potrebbe interessarti anche: Farina di farro: cos’è, come si ottiene e quali sono le sue proprietà

Noni
Noni

Sempre il succo di Noni sarebbe inoltre benefico:

  • contro il cancro: secondo quanto emerso da studi e ricerche bere 1-4 g di succo al giorno potrebbe risultare benefico in quanto in grado di ridurre il rischio di cancro in particolar modo in tutti quei soggetti considerati forti fumatori di sigarette;
  • contro l’ipertensione: tale beneficio sarebbe emerso da una ricerca americana secondo la quale il succo di noni sarebbe ricco di scopoletina ovvero una sostanza in grado di favorire la produzione di ossido nitrico. Questo quindi andrebbe ad agire sui vasi sanguigni aumentando la loro elasticità e di conseguenza favorendo anche l’abbassamento della pressione.

Controindicazioni

Se da una parte è possibile dire che il succo di noni è ricco di proprietà benefiche ecco che allo stesso tempo è opportuno precisare che presenta delle controindicazioni. Nello specifico non è indicato per tutte quelle persone che soffrono di malattie epatiche oppure di insufficienza renale. Alcune persone inoltre in seguito alla sua assunzione hanno riportato sintomi come la diarrea, la nausea, il mal di testa, stanchezza oppure dermatiti. Tali sintomi però sarebbero poi scomparsi in poco tempo. E’ inoltre sconsigliato assumere il succo di noni in gravidanza o durante l’allattamento.

Leggi articolo precedente:
Gonfiore addominale rimedi: ecco come intervenire

Sono molte le persone, grandi e bambini, che soffrono di gonfiore addominale. Un disturbo molto comune che può interessare entrambi...

Chiudi