Animali News

Loris lento: caratteristiche fisiche e comportamento

Loris Lento
Loris Lento

Non tutti conoscono il Loris Lento, nome questo con il quale si fa riferimento ad una specie di primate strepsirrino che fa parte della famiglia dei lorisidi. Si tratta dell’unico primate velenoso esistente oltre che uno dei più rari.

Loris Lento: aspetto

Il Loris Lento, il cui nome scientifico è Nycticebus coucang, appartiene al genere Nycticebus che tradotto letteralmente significa ‘scimmia notturna’. All’interno di tale genere oltre che i loris lenti sono anche compresi i lori pigmei. E tutte le specie che fanno parte di questo genere sono considerate velenose. Ma esattamente come si presenta? A tale domanda è possibile rispondere affermando che il loris lento ha una lunghezza media che varia dai 30 ai 40 cm. Il suo peso è compreso tra i 2 e i 3 kg ed in particolar modo ad essere maggiormente pesanti sono gli esemplari maschi. Il pelo è folto e corto e il colore del manto varia dal grigio scuro al marrone-rossiccio sul dorso. Sopra quest’ultimo solitamente è anche presente una riga scura più o meno accentuata a seconda della zona in cui questo animale vive. Sul ventre invece il colore del manto è più chiaro. Sul muso del loris lento si trova una riga bianca che dalla fronte scende poi verso il naso e sui lati della testa. Mentre invece intorno agli occhi sono presenti dei grandi anelli di colore marrone.

Sempre analizzando quelle che sono le caratteristiche fisiche di questo animale è possibile dire che il muso è corto mentre invece le orecchie oltre ad essere piccole sono anche rotonde. Gli occhi sono grandi e somigliano tanto a quelli del gatto ed infatti proprio come quest’ultimi anche i loris lenti vedono molto bene al buio totale. Infine la coda si presenta corta e atrofizzata, la lingua è la più lunga di quella di tutti i primati mentre gli arti hanno più o meno tutti la stesso lunghezza.

Potrebbe interessarti anche: Segugio italiano: origini, caratteristiche fisiche e carattere

Loris Lento
Loris Lento

Carattere e comportamento

Il loris lento è un animale notturno quadrupede che vive sugli alberi e che per spostarsi usa tutte e 4 le zampe. Si muove in modo silenzioso e rallentato ma se costretto a fuggire riesce ad accelerare il suo passo. Poi ancora si tratta di animali solitari ma nonostante ciò può comunque succedere di vederli o in coppia oppure con i propri piccoli. Comunica con i suoi simili a distanza e lo fa tramite tracce olfattive e suoni che somigliano molto a dei sibili. I cuccioli invece per attirare l’attenzione delle proprie madri sono soliti emettere degli ultrasuoni. Come reagisce il loris lento quando avverte una minaccia? Semplice, quando avverte di essere in pericolo rimane immobile, anche per ore, nella speranza di riuscire a passare inosservati. Quando può invece avverte i suoi simili della presenza di un pericolo attraverso un ronzio. E’ inoltre molto importante chiarire che non si tratta di un animale aggressivo ma quando non riesce a trovare altra soluzione morde.

Altro... Animali, News
Pietra Ollare
Pietra Ollare: cos’è, diversi usi e vantaggi

Vi è mai capitato di aver sentito parlare della pietra ollare? Questa in realtà altro non è che una roccia...

Chiudi