Home » Lisianthus, caratteristiche della pianta e come coltivarla
Abitare

Lisianthus, caratteristiche della pianta e come coltivarla2 minuti di lettura

Lisianthus
Lisianthus

Lisianthus ,è questo il nome di uno dei fiori più apprezzati proprio per la sua eleganza, resistenza, bellezza e semplicità. Questo fiore si adatta ad ambienti raffinati e quindi di alto livello. E infatti viene considerato un fiore in grado di arredare. E quindi in grado di colpire l’attenzione di chiunque.

Lisianthus, origini e significato del fiore

Prima di ogni cosa è opportuno sottolineare che quando si parla di Lisianthus si fa di preciso riferimento ad un fiore di nome Eustoma. Si tratta di una parola di origine greca che fa riferimento ad altre due parole ovvero Eu che significa bello o buono e stoma che invece significa bocca , apertura. Per tale motivo, parlando del significato legato al Lisianthus è possibile dire che spesso si fa riferimento ad un’apertura sentimentale. Regalare il fiore Lisianthus, presente in natura nei colori bianco, giallo, blu e lilla,significa quindi aprire i propri sentimenti alla persona che riceverà il mazzo di fiori. Facendo invece riferimento ad un altro significato, meno letterale, è possibile dire che questo fiore viene di solito associato ad altri tipi di concetti come quello di eleganza e di grazia.

Proprio tale significato, oltre ai bellissimi colori che contraddistinguono tali fiori, li hanno resi molto amati e allo stesso tempo anche diffusi in occasione di particolari ricevimenti. Come ad esempio i ricevimenti di nozze. Il fiore in questione fa parte della famiglia delle Gentianaceae. Di preciso il lisianthus è composto da steli parecchio lunghi e allo stesso tempo sottili i quali possono arrivare ai 50 cm di lunghezza. Tali steli sono accompagnati da bellissime foglie che presentano forma longilinea. Facendo invece riferimento a quelle che sono le origini ecco che è possibile affermare che tale pianta è stata scoperta esattamente nel XIX secolo negli Usa. Successivamente, esattamente nell’800, è arrivata invece in Scozia mentre invece nel 1990 è stata utilizzata, ed è diventata in seguito anche parecchio popolare, in Francia.

Lisianthus
Lisianthus

Lisianthus, coltivazione

Se amate i lisianthus e desiderate coltivarli ecco che proprio qui di seguito troverete alcuni importanti consigli. Per prima cosa è opportuno precisare che le piante di lisianthus per arrivare alla fioritura impiegano parecchio tempo. Soprattutto se tali piante non vengono coltivate in serra. Per tale motivo il consiglio è quello di acquistare delle piante che abbiano già delle gemme oppure dei fiori informazione. Il terreno dovrà essere ben drenante e soleggiato. Inoltre è opportuno sottolineare che per il lisianthus il terreno dovrà essere umida e le temperature invece abbastanza calde. È sconsigliata l’esposizione al freddo.

Per quanto riguarda invece il suolo, questo dovrà essere ricco di materia organica. Coloro che desiderano coltivare il lisianthus dovranno inoltre sapere che questo tipo di pianta o fiore non tollera un terreno molto acido. Il pH del terreno dovrà essere quindi mantenuto tra i 6,5 e 7,0. In caso contrario, e quindi sei il pH del terreno non sarà compreso tra i valori indicati in precedenza, allora i fiori della pianta inizieranno a mostrarsi più ingiallite.

Read previous post:
Fecola di Patate
Fecola di patate, le sue proprietà e i diversi usi

Vi sarà sicuramente capitato nel corso della vita di sentir parlare o di aver utilizzato la fecola di patate. Ma...

Close