Home » Glucomannano: cos’è, proprietà e controindicazioni
Vivere

Glucomannano: cos’è, proprietà e controindicazioni3 minuti di lettura

Glucomannano
Glucomannano

Vi è mai capitato di aver sentito parlare del glucomannano? Se no ecco che è possibile dire che questo è indicato da tanti come un ottimo rimedio naturale per dimagrire. Si tratta infatti di una pasta contente zero calorie e alla quale sono anche attribuite importanti proprietà dimagranti. Ma cos’è esattamente come e perchè si usa? Quali sono le proprietà e gli effetti indesiderati? Se siete alla ricerca di risposte potrete trovarle qui di seguito.

Glucamannano: cos’è

Prima di elencarne le proprietà è importante precisare a cosa si fa riferimento quando si parla di glucomannano. Questo è il termine utilizzato per far riferimento ad una fibra vegetale solubile in acqua che deriva dalla radice di i Amorphophallus konjac ovvero una pianta erbacea perenne. A livello chimico il glucomannano è costituito da mannosio e catene di glucosio le quali non vengono assorbite. Il suo utilizzo è invece legato a quella che è la tradizione alimentare giapponese.

Come e perchè viene utilizzato

Il glucomannano è molto utilizzato nell’industria alimentare come addensatore, gelificatore, emulsionante, stabilizzatore ed anche come fonte solubile di fibra. E’ possibile trovarlo in bevande e caramelle, minestre e sughi pronti, prodotti da forno ed in tanti altri alimenti confezionati ed alimenti congelati. Inoltre il glucomannano, come anticipato in precedenza, viene molto utilizzato nelle diete dimagranti in quanto dotato di proprietà dietetiche ed in grado anche di contrastare il senso di fame. Come va assunto? Basteranno 2-3 grammi di polvere micronizzata un’ora prima dei pasti insieme a molta acqua.

In presenza di liquidi il glucomannano va a generare un particolare gel in grado di aumentare di 60 volte circa il proprio volume rispetto a quello legato alla sua forma secca. Invece in ambiente acido invece può invece raggiungere la massima espansione fino ad arrivare ad 80-100 volte. In questo modo andrà a produrre un senso di pienezza e di sazietà. In seguito alla sua assunzione, e di preciso dopo 15 minuti, la fibra presente nello stomaco andrà a gonfiarsi e dopo 60 minuti, invece, raggiungerà il massimo valore grazie ai succhi gastrici. Vi rimarrà per 2 ore svolgendo una potente azione anti-fame.

Potrebbe interessarti anche: Creatinina bassa: le cause e i sintomi a cui prestare attenzione

Glucomannano
Glucomannano

Proprietà e benefici

Secondo quanto emerso da studi e ricerche sembrerebbe che le fibre dietetiche unite ad una sana alimentazione siano in grado di ridurre il rischio di sviluppare diabete e malattie cardiache. Poi ancora al glucomannano sono anche legate importanti proprietà ipoglicemizzanti e ipocolesterolemizzanti motivo per il quale è indicato per tutte le persone in sovrappeso costrette a dover seguire un regime alimentare dietetico. Infine al glucomannano è anche legata una potente azione lassativa. Infatti massaggia e pulisce le pareti intestinali favorendo in questo modo l’eliminazione delle feci in modo meccanico ovvero senza andare a provocare la peristalsi dovuta ad una stimolazione indotta.

Controindicazioni ed effetti collaterali

Se la domanda che in questo momento vi state ponendo è se al glucomannano sono legate delle controindicazioni oppure no ecco che è possibile rispondere si. Essendo una fibra infatti può causare l’assorbimento di eventuali farmaci. E’ questo il motivo per il quale bisognerebbe chiedere prima il parere del proprio medico. Inoltre se assunto in quantità eccessive potrebbero verificarsi eventuali effetti collaterali. Tra questi ad esempio pesantezza di stomaco e diarrea.

Read previous post:
Pane Azzimo
Pane azzimo, ricetta: ecco come prepararlo in casa

Il pane è considerato uno degli alimenti preferiti da moltissime persone. Non tutti però conoscono il pane azzimo, ovvero un...

Close