Home » Gerani parigini: descrizione, come piantarli e come prendersene cura
Abitare

Gerani parigini: descrizione, come piantarli e come prendersene cura2 minuti di lettura

Gerani Parigini
Gerani Parigini

Geranio Parigino, così come il geranio Edera è una varietà di geranio molto comune, che viene utilizzata per lo più per riempire di colori i terrazzi balconi e le aiuole presenti in giardino. Questi fiori hanno una particolare conformazione ovvero a cascata ed offrono delle fioriture davvero spettacolari e questo fa sì che siano dei Fiori adatti per terrazzi e balconi. I gerani Parigini sono arrivati in Europa dal Sudafrica e pare che in brevissimo tempo, hanno tenuto dai paesi europei grandi consensi. I gerani Parigini presentano una grande varietà di colori e si possono trovare tranquillamente sul mercato.

Sono dotati di foglie carnose e molto verdi e si distinguono sia per la forma dei fiori che anche per il loro colore. Ad esempio è possibile trovare Gerani Parigini di colore rosa, bianco o rosso con Petali semidoppi o doppi.

Da quanto è emerso, sembra che i gerani Parigini vengono utilizzati anche in aromaterapia e nello specifico pare siano importanti nel riequilibrare vari disturbi del sistema nervoso. Inoltre, questi fiori pare forniscano un importante sostegno perché agiscono come antinfiammatorio e antisettico. L’olio essenziale di geranio può essere utilizzato per curare piccole ustioni, vesciche nevralgia e anche mal di gola.

Potrebbe anche interessarti: Geranio, come avviene la coltivazione in vaso e quali sono i diversi usi

Quando piantarli

Gerani Parigini
Gerani Parigini

Il momento giusto per mettere a dimora le piante di gerani Parigini, sembra essere la primavera. Infatti la fioritura inizia ad aprile e maggio e poi si protrae fino all’autunno inoltrato. Se il vostro intento è dunque quello di mettere a dimora le piante bisogna farlo con attenzione e soprattutto dovete scegliere con cura la posizione. Nonostante sono piante che ben si adattano ad ogni tipo di situazione, prediligono le zone piuttosto soleggiate.

Di conseguenza nel caso in cui vengono posti all’ombra si stimola un forte allungamento di fusti, tutto a discapito dei fiori che risulteranno piuttosto scarsi. Se invece si mette a dimora in una zona piuttosto ventilata, si corre il rischio di compromettere quello che è il risultato finale. Ad ogni modo, sono delle piante piuttosto resistenti sia al troppo caldo che al freddo e si possono lasciare fuori anche durante i mesi invernali a patto che però le temperature non scendono mai al di sotto dello zero.

Cura

Prendersi cura dei Gerani Parigini è abbastanza semplice, basta tenere alla larga le varietà di cocciniglia e di ragnetto rosso. Nel caso in cui si dovesse verificare una infestazione  dell’uno o dell’altro, bisogna intervenire immediatamente utilizzando dei prodotti specifici.  Questi si possono acquistare presso uno dei tanti centri di giardinaggio. Nel caso in cui invece si dovesse verificare un attacco di funghi, bisogna intervenire con zolfo e rame. Si può anche intervenire prontamente cercando di togliere i fiori secchi e le foglie secche dai rami. Si favorisce in questo modo la nuova fioritura e si previene l’attacco di parassiti e la malattia.

.

Read previous post:
Fiori Invernali
Fiori invernali, i 7 più belli e più popolari di sempre

Anche in inverno è possibile sfoggiare un balcone colorato e ricco di fiori. Chi lo ha detto che la stagione...

Close