Alimentazione Cibi Biologici

Frutta secca: ecco perchè è importante per il nostro organismo

Frutta Secca
Frutta Secca

Quando si parla di frutta secca si fa in realtà riferimento a tutta una serie di alimenti caratterizzati da eccezionali valori nutrizionali. Fanno parte della frutta secca le mandorle, le noci, le nocciole, i pistacchi. Tutti questi elementi sono ricchi di proprietà benefiche e quindi potranno essere utilizzati per prevenire o contrastare la comparsa di specifici problemi di salute.

Quali sono nello specifico i benefici in grado di apportare al nostro organismo? E soprattutto, tra le varie specie che fanno parte della frutta secca quali sono quelle considerate le varianti più nutrienti? Le risposte a tali domande sarà possibile trovarle qui di seguito.

Frutta secca: le varianti più nutrienti

Per molto tempo attorno alla frutta secca circolavano cattive ed errate informazioni. Nello specifico erano in tanti a credere che facesse ingrassare. In realtà se la frutta secca viene assunta nelle giuste dosi, e quindi senza esagerare, allora potrà essere considerata come un complemento prezioso. I grassi contenuti nella frutta secca sono definiti buoni e tra questi vi troviamo anche quelli chiamati essenziali. Si tratta di grassi che il nostro corpo non riesce a sintetizzare da solo ma che dovrà per forza assumere tramite il cibo e quindi attraverso l’alimentazione. Tra le varianti di frutta secca considerate più nutrienti e quindi preziose vi troviamo:

  • mandorle: queste sono considerate un’ottima fonte di proteine e di grassi monoinsaturi. Tra i grandi vantaggi in grado di offrire tale variante di frutta secca vi troviamo quello di aiutare a stabilizzare gli zuccheri nel sangue e di conseguenza evitare che possano verificarsi dei picchi glicemici. Sono quindi considerate ottime per la prevenzione da specifiche malattie come ad esempio il diabete. Ma anche per tenere a bada il senso di fame;
Frutta Secca
Frutta Secca
  • anacardi: tale tipologia di frutta secca è indicata come la più magra ma nonostante ciò mantiene delle proprietà molto interessanti. Al 75% un anacardo è composto da acido oleico ovvero un grosso benefico per il nostro cuore che si trova proprio nell’olio d’oliva. Poi ancora gli anacardi sono considerati un’ottima fonte di magnesio ovvero una sostanza nutritiva molto importante in quanto grado di svolgere un ruolo fondamentale in più di 300 reazioni chimiche che avvengono nel nostro corpo. Tra queste vi troviamo anche le funzioni nervose e muscolari;
  • pistacchi: questa tipologia di frutta secca è considerata utile per tutti coloro che soffrono di problemi di grassi nel sangue. Questo perché secondo quanto emerso da studi e ricerche è stato appunto dimostrato che i pistacchi sono in grado di ridurre il livello di colesterolo cattivo o LDL e allo stesso tempo sono in grado anche di aumentare i livelli di colesterolo buono ovvero HDL. I pistacchi sono considerati oltre che gustosi anche sani in quanto ricchi di sali minerali tra cui il ferro. E poi ancora sono anche ricchi di vitamine appartenenti soprattutto al gruppo B e al gruppo E. Sono infine ricchi di antiossidanti importanti in quanto in grado di contrastare i radicali liberi. Attenzione però alla tipologia di pistacchio acquistato. Quelli che possono essere trovati comunemente sono di solito molto salati e quindi sono sconsigliati e tutti coloro che soffrono di ipertensione.
Altro... Alimentazione, Cibi Biologici
Tajine
Tajine, eccezionale pentola per la preparazione di gustose ricette

Vi è mai capitato di aver sentito nominare il termine tajine o tajin? Questo, per chi non lo sapesse, indica...

Chiudi